Milik, una punizione alla Maradona. Zaza, errore fatale nel derby


16esima giornata di Serie A "spalmata" addirittura in quattro giorni. Non ho aspettato le ultime gare, per ragioni di "palinsesto", ma ho trovato comunque spunti e giocatori da premiare (o punire...) come ogni settimana.

1) ARKADIUSZ MILIK (Napoli): questa volta il turn-over di Ancelotti non ci aveva convinto, a causa della duplice esclusione di Mertens e Insigne. Il Napoli giocava su un campo insidioso, a Cagliari, infatti la partita stava viaggiando verso lo 0-0. Al 91' però ci ha pensato l'attaccante polacco, con una splendida punizione mancina alla Maradona: Cragno battuto e Napoli che rimane a -8 dalla Juventus.

2) FABIO QUAGLIARELLA (Sampdoria): dai sei domeniche consecutive a segno, l'attaccante partenopeo sta vivendo una seconda giovinezza. La Doria supera 2-0 il Parma e la firma dell'eterno Quagliarella non può mancare. Un gol che festeggia con il rinnovo del contratto fino al giugno 2020.

3) BRYAN CRISTANTE (Roma): per i giocatori ex Atalanta non è mai facile prendere le misure con una realtà più grande e soprattutto perdere il proprio mentore, l'allenatore Gasperini. Cristante sta prendendo piano piano confidenza con la difficile piazza romana; il suo ruolo ideale resta quello di cursore dietro le punte, per sfruttare le sue capacità di inserimento e di tiro, ma con il Genoa, oltre al gol, ha disputato una buona prova da tuttocampista.

DIETRO LA LAVAGNA: SIMONE ZAZA (Torino). Il Toro gioca un derby gagliardo con la Juventus, ma l'attaccante ex Valencia per un attimo si è sentito nuovamente un giocatore bianconero. Perfetto passaggio per Mandzukic che viene atterrato in area da Ichazo: è il rigore che Cristiano Ronaldo trasforma, sbloccando una gara forse destinata allo 0-0.

Commenti

  1. Zaza era nervoso perché voleva vendicarsi della Juve. Ha commesso brutti falli e infine ha subito la beffa. Regala alla Juve una partita che non avrebbe mai vinto.
    Milik è sacrificato nel Napoli. La sua è una grossa rivincita,
    Quaglia meriterebbe una squadra blasonata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zaza ha fatto come Higuain e Asamoah...condivido..nervosismo per sbagliato senso di rivalsa, perché si vince e si perde in 11, non da soli.
      Milik sta sbocciando invece, credo che una grande squadra debba avere, se gioca con 2 attaccanti, tre grandi interpreti del ruolo.
      Quagliarella l'avrebbe meritata una grande squadra, come Di Natale. Però sono stati eroi felici della provincia.

      Elimina
    2. Non è voglia di rivalsa chi ha vestito la maglia bianconera (mi viene l'orticaria solo a scrivere) diventa come un diamante...è per sempre...

      Elimina
    3. tutti malati di Bonuccismo quindi :D

      Elimina
  2. Speravo nel pareggio del Napoli ma sarebbe stata veramente troppa grazia dopo i regali di Zaza e.. dell'arbitro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che il derby doveva finire in pari, ma direi che il regalo più grande lo ha avuto la solita Roma :P

      Elimina
    2. Ao! Ti sto roteando il pugno! 😡

      Elimina
    3. ahahhahaha siii il rigorone non visto

      Elimina
    4. Compensa quello che non ci hanno dato coi merdazzurri 😜

      Elimina
    5. ahahahah :D, comunque quest'anno il var lo applicano meno bene, mi sembra..

      Elimina
    6. Perché hanno cambiato la regola, peggiorando una cosa che si era rivelata buona. Viene usato solo se lo richiede la terna, così se il var vede un errore ma nessuno dice niente, non c'è nulla da fare, come si dice, siamo da punto a capo.

      Elimina
    7. Esatto, è quello il punto...mi sembra che ci siano state pressioni della Juve per cambiarla o sbaglio?

      Elimina
    8. Non ne ho idea ma non mi sorprenderebbe, dato che le "sviste" vanno sempre a loro favore...

      Elimina
    9. Intanto oggi depressione calcistica per me :D

      Elimina
  3. Milik ha una media goal pazzesca e qualcuno a Napoli lo critica pure.
    @pferale sei interista? Tanto secondo o terzo non cambia nulla. Per lo scudetto lasciamo perdere.
    Zaza poi...a Torino con un tiraccio ci condannarono al sorpasso e sabato poi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'azione del gol di Zaza è un'ode al calcio.
      https://www.youtube.com/watch?v=37r3zHyrp9U

      Elimina
    2. Fabri è juventino :).
      Milik lo avevo criticato anche io, ma come spesso accade, quando critico poi mi smentiscono, ahhahaha!
      Zaza invece continuo a criticarlo senza problemi :D
      @Gus: sì, il tiro fu deviato, ma l'azione decisamente bella, d'altro canto il pallone è passato da piedi decisamente importanti.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Per me Zaza è un mediocrissimo che ha avuto la fortuna di trovarsi in un grande Juventus. Quando era in trattativa per venire al Milan, io e gli amici rossoneri eravamo disperati :D

      Elimina
  5. Ma Quagliarella se la meritava almeno una foto....
    E anche noi lettrici.. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello sicuramente.
      Bravo chi lo sa. Non seguo il calcio. Ne parlo solo per colpa tua. :P

      Elimina
  6. Visto che abbiamo problemi con gli attaccanti in nazionale, perché non convocare Quagliarella?
    Ti auguro una buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio il Quaglia di Balotelli. Ma ho fiducia in Immobile comunque :)

      Elimina
  7. Secondo me nel secondo tempo la Juve ha meritato di vincere, se non altro aveva segnato due gol contro i zero tiri in porta dei giocatori granata.
    E' vero comunque che in quanto ad aggressività e voglia non si può impuntare nulla ai giocatori del Toro, Zaza a parte. :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fido della tua obiettività di giudizio.
      Comunque c'è il rischio che il Genoa passi alla storia come l'unica squadra che ha portato via punti alla Juventus 18-19..

      Elimina
  8. Cristante ci ha proprio salvato il culo!
    Mentre quella pippa di Florenzi stava per mandare tutto all'aria all'ultimo...

    RispondiElimina
  9. Beh, in realtà criticare giocatori anche solo per una prestazione sbagliata ormai è sport nazionale, indipendentemente dal tifo!
    Milik ha dimostrato di avere buone qualità, non si merita certe critiche.
    Quagliarella l’ho sempre difeso, anche quando tutti i napoletani lo odiavano a morte io sapevo che aveva scelto di andare via per qualche motivo. Io al Napoli lo avrei rivisto volentieri, sono contento di quello che sta facendo!
    Zaza maledetto, recuperare un paio di punti ci faceva comodo! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pero' in Italia funziona anche il contrario: due gol e diventi pallone d'oro😁. Esaltazioni della stampa sia nel bene che nel male seguendo la pancia del tifoso.

      Elimina
  10. Il Napoli deve darci dentro porca miseria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sta davvero dentro..vediamo x quanto tempo farà ritardare lo scudetto juventino..

      Elimina
  11. https://goaltwo.blogspot.com/2011/12/maradona-in-argentines-heart.html

    RispondiElimina

Posta un commento