Juve, ottavo scudetto consecutivo. Milinkovic Savic inguaia la Lazio


La Juventus è campione di Italia per la 35esima volta, l'ottava consecutiva. Continua il dominio bianconero sulla Serie A: la matematica certezza del titolo è arrivata grazie alla vittoria in rimonta sulla Fiorentina (2-1). In chiave Champions pericolosi stop di Milan e Lazio, l'Atalanta aggancia i rossoneri al quarto posto, mentre in zona retrocessione tre punti d'oro per Bologna e Spal.

TOP 3

1) Federico Bernardeschi (Juventus): scegliamo lui come protagonista per questa top 3, non nello specifico per la partita con la Fiorentina, ma per il fatto di essere stato il giocatore sorpresa della corazzata Juventus. Rischiava di rimanere ai margini, si è ritagliato uno spazio di primo piano sia come esterno d'attacco che come mezzala.

2) Salvatore Sirigu (Torino): il Torino aspetta lo scontro diretto con il Milan, con i rossoneri in vantaggio di soli tre punti. Il vero segreto della squadra di Mazzarri è il portiere: rendimento elevato per tutta la stagione, miracoli a pioggia. Contro il Genoa due paratissime per indirizzare una partita che doveva finire in parità.

3) Andrea Petagna (Spal): 14 reti stagionali che lanciano gli estensi verso la seconda salvezza consecutiva in Serie A. Merito anche dell'allenatore Semplici, che è riuscito a valorizzarlo. E merito anche alla società: quando l'esonero di Semplici sembrava la via più facile, i dirigenti hanno rinunciato al cambio d'allenatore. E ora raccolgono i frutti di questa scelta.

DIETRO LA LAVAGNA

Sergej Milinkovic Savic (Lazio): la Lazio scivola pericolosamente a -4 dal quarto posto dopo l'inaspettata sconfitta casalinga contro il Chievo Verona già retrocesso. Clamorosa ingenuità del centrocampista serbo, che si fa espellere per una scorrettezza quando il risultato era sullo 0-0. Potrebbe essere il coronamento di una stagione negativa: ma il giocatore in fondo quali stimoli aveva?

Carlo Ancelotti (Napoli): la sua squadra ha staccato la spina e sembra una vera pacchia per chi deve affrontare i partenopei nel finale di campionato. Lui comunque ha perso il confronto diretto (in termine di punti) con il predecessore Sarri.

Commenti

  1. Eppure a me viene in mente un ritornello..
    Ponci ponci po po po.. 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaha alla Juve piace vincere facile! :D. No, in realtà ci sono i demeriti delle avversarie. Alla Juve un po' di competizione in più servirebbe, eccome.

      Elimina
  2. Il distacco delle altre squadre dalla Juve è imbarazzante. Ancelotti ha fatto il suo tempo.
    Ha commesso su Insigne lo stesso errore di Allegri su Dybala. Sono punte e non centrocampisti. Insigne fresco è immarcabile e ha un tiro in porta diabolico.
    L'Atalanta, già da me pronosticata per La Champions, ha Zapata che è micidiale. Spero che
    il Milan reagisca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con l'analisi su Insigne e Dybala. Su Ancelotti direi di aspettare il prossimo anno. Il Napoli ha bisogno di rinnovare il proprio organico. Ma ho la tua stessa impressione: Carletto ha fatto il suo tempo.
      Il Milan è padrone del suo destino: ma non vedo gran furore agonistico.
      Giocatori deboli mentalmente, aldilà delle colpe di Gattuso.
      L'Atalanta merita il quarto posto più di tutti, senza dubbio. L'unico neo dell'Atalanta è che senza Zapata e Ilicic è squadra molto più debole.

      Elimina
  3. Almeno la lotta Champions tiene un po' vivo l'interesse per il campionato.. avere 5 squadre in lotta per il quarto posto non è male! Il Napoli deve stare attento a non farsi raggiungere dall'Inter, anche se secondi o terzi non conta nulla, se non per il prestigio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la lotta salvezza non è male! Anche per il Milan, spero domenica in una doppia vittoria Bologna-Spal XD (Daniele non volermi male ahahha).

      Elimina
  4. Concordo con Fab, anche perché con la Juve mangiatutto ormai non c'è proprio gusto... mancano colpi di scena e rincorse.
    Scudetto meritato, ma "amaro", come mi hanno detto un po' di amici juventini.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Inter ha possibilità di insidiarla, il prossimo anno, se la società farà tesoro degli errori e se sarà fatta una campagna acquisti con meno prestiti...E poi deve decidere con risolutezza sull'allenatore.
      Un allenatore che non si sente saldo trasmette questa debolezza alla squadra.

      Elimina
  5. Scudetto amaro sì, ma festeggiare si deve eccome, anche perché vincerne 8 consecutivamente è qualcosa di pazzesco ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Traguardo importantissimo e mi sa che non vi fermerete :D

      Elimina
  6. Il fatto che abbiano conseguito lo scudetto per 8 anni consecutivi mi fa pensare a tutti coloro che pagano i biglietti per le partite, ma tanto lo spettacolo da vedere è sempre lo stesso.
    Buon per loro, comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che i tifosi juventini pagano volentieri il biglietto XD.
      I tifosi del Napoli invece stanno disertando lo stadio. Capisco la loro delusione.

      Elimina
  7. Molto bella la lotta Champions, con un finale tutto da scrivere.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fate scherzi nel derby con il Torino, mi raccomando ;)

      Elimina
  8. mica tanto d'accordo con chi parla di noia. succedesse all'inter non sarei distrutto dagli sbadigli, eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me entrambi ci annoieremmo con tanti scudetti di fila di Inter nel tuo caso e di Milan nel mio caso :D.
      Forse.
      Chissà.

      Elimina
  9. A me Bernardeschi come calciatore non mi pare né carne e né pesce, ma ha ancora l'età dalla sua, a me sembra che difetti nella scelta della giocata, cosa non da poco in un giocatore dalle sue caratteristiche.
    Corsa Champions bellissima in effetti, ma vedo il Milan favorito, anche se Toro e Atalanta sono in un momento molto più favorevole.
    Lazio e Roma, per me non ce la faranno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieni conto che il mio metro di paragone sono Suso e Calhanoglu XD.
      A parte gli scherzi secondo me ha ancora margine.
      E' un giocatore che ha bisogno di fiducia e quest'anno si è ritagliato un grande spazio anche per gli infortuni dei competitors.
      Sulla zona champions non riesco a capacitarmi del Torino, mentre la Lazio credo oramai abbia alzato le braccia.

      Elimina
    2. Bernardeschi è un simpatico piccolo campioncino, ma in Europa ci vuole ben altro. Purtroppo per Allegri le alternative non erano molte: un Dybala quasi sempre svogliato, un Mandzukic con le polveri bagnate, un Kean con il biberon, un Douglas Costa che è praticamente fuori rosa....

      Elimina
    3. Strano Douglas Costa "fuori rosa": è sempre stato un giocatore discontinuo, questo sì, ma addirittura così dimenticato....
      Sono curioso quindi di vedere le mosse di mercato della Juventus, perché molti tifosi juventini sono piuttosto critici verso diversi giocatori della rosa: mi sembra quindi che di lavoro, per Paratici, ce ne sia molto.

      Elimina
  10. Paradossalmente - e lo dico con non grande dolore - una scossa per il Milan potrebbe essere uscire stasera con la Lazio.
    Preferisco di gran lunga un quarto posto, con onori, oneri e soldi in prospettiva mercato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una vittoria oggi e un pari domenica, poi si cerca il tutto per tutto nelle ultime quattro partite, confidando domenica in una doppia vittoria Bologna (su Empoli) e Spal (sul Genoa del nostro amico Daniele Verzetti :D).

      Elimina
  11. Juventus fortissima in Italia. Per la Champions Atalanta davvero lanciatissima. Due miracoli di Sirigu ma un Genoa inguardabile e scandaloso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non direi inguardabile...Il Genoa avrebbe meritato un punto. L'Atalanta può fare un miracolo sportivo: gioca con la Lazio, tra due turni, ma i romani sembrano aver mollato.

      Elimina
  12. Lazio però in finale di Coppa Italia e con pieno merito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strameritatissima la finale, anche per quanto fatto nella gara d'andata.
      Il Milan ha strameritato un calcio in culo dalla competizione :D

      Elimina
  13. vabbè non scrivo niente... mi trattengo... non lo scrivo... non resisto... CAMPIONI D'ITALIA ahahah

    RispondiElimina

Posta un commento