I nodi del calciomercato estivo

Mauro Icardi

Il 30 giugno, data di chiusura dei bilanci, si avvicina inesorabile ed è probabile che in queste due settimane il calciomercato entri finalmente nel vivo.

ICARDI. L'Inter vuole cederlo per fare un'ingente plusvalenza e perché l'argentino non rientra nei piani del neo allenatore Conte. Il prezzo stabilito pare sia di 70 milioni. La Juventus osserva. L'idea è di affiancare Icardi a Cristiano Ronaldo e magari di modificare il 4-3-3 in un 4-3-1-2.

DYBALA-JAMES RODRIGUEZ. Icardi potrebbe anche rientrare in un clamoroso scambio con Dybala, che nel 3-5-2 di Conte potrebbe essere valorizzato dalla presenza di una prima punta abile anche ad aprire gli spazi ai compagni, il romanista Dzeko. In casa Juve, Cristiano Ronaldo sponsorizza l'amico James Rodriguez. Il trequartista perfetto per il 4-3-1-2 e per innescare il campione portoghese e Icardi.

HIGUAIN. "In Italia giocherà solo nella Juventus", ha spiegato il fratello, agente dell'attaccante argentino. Higuain con Sarri potrebbe ritrovare spazio. Più probabile che sia Mandzukic il sacrificato per ragioni di organico (attacco troppo abbondante numericamente. Anche uno tra Douglas Costa e Cuadrado è in partenza).

CHIESA. Riuscirà il neo patron della Fiorentina, l'italo americano Rocco Commisso, a trattenere il gioiello del vivaio? Chiesa vorrebbe lasciare la Viola per giocare in Champions League. Al momento comunque Inter e Juventus hanno altre priorità. La Gazzetta ipotizza: Chiesa alla Juventus finanziato dalla cessione di Cancelo, Spinazzola e Alex Sandro terzini, con De Sciglio e Cuadrado alternative. Possibile.

DZEKO. L'attaccante bosniaco della Roma è destinato all'Inter, ma c'è ancora distanza tra domanda e offerta. In particolare c'è diversità di vedute sulla contropartita tecnica. L'Inter vorrebbe inserire un giovane di secondo piano (l'attaccante Merola?), la Roma vorrebbe ripetere il colpaccio Zaniolo (contropartita un anno fa nella cessione di Naiggolan), ingaggiando in contropartita uno dei migliori giovani del vivaio neroazzurro.  Attenzione: se andasse in porto lo scambio Icardi-Dybala, l'Inter potrebbe puntare come prima punta su Lukaku del Manchester United. Dzeko dovrebbe trovarsi una nuova sistemazione.

NAINGGOLAN. Si dice che Conte non sia entusiasta del belga, che cederebbe volentieri per acquistare una seconda mezzala dopo Barella. Ma il prezzo alto, per evitare minusvalzenza di bilancio, spaventa i possibili acquirenti.

MANOLAS. Il Napoli sembra aver sorpassato la Juventus nella corsa al centrale greco. Ma c'è una clausola da 36 milioni da pagare. Il Napoli vorrebbe trattare il prezzo. Manolas è il sostituto designato di Albiol, destinato al ritorno in Spagna (Villarreal).

ZANIOLO. Le cessioni di Dzeko e Manolas permetteranno alla Roma di sistemare il bilancio. Ergo, la cessione di Zaniolo difficilmente si concretizzerà.

LE CESSIONI DEL MILAN. Gianluigi Donnarumma pesa troppo sul bilancio, con un ingaggio da 6 milioni di euro a stagione. Il Milan aspetta l'ex Leonardo, neo direttore sportivo del Psg, ma soprattutto aspetta un'offerta da 60 milioni per cedere il portiere, dando fiducia alla coppia formata dallo spagnolo Reina e dal giovane Plizzari (in evidenza nel mondiale Under 20 con la maglia dell'Italia). Suso rischia di essere estraneo al 4-3-1-2 del neo allenatore Giampaolo: ma il giocatore non ha acquirenti al prezzo della clausola (38 milioni). Il Milan fa uno sconto, ma sotto i 30 milioni non scende. Intanto l'agente del giocatore chiede un rinnovo da 6 milioni l'annui. Troppi. Il Milan attende acquirenti anche per Kessie (non hanno convinto alcuni comportamenti extracalcistici) e valuta anche il sacrificio di Cutrone (ma difficilmente in Italia qualche club spenderà i circa 30 milioni richiesti).

Commenti

  1. Giocano tutti a rimpiattino. In Italia il calciatore con maggior talento è Chiesa ma costa tantissimo. Barella o Zaniolo difficilmente possono migliorare una squadra con grosse ambizioni. Io vorrei una Juve e i tre davanti con Ronaldo e Chiesa sulle fasce e Icardi al centro.
    Con Pogba il centrocampo bianconero diventerebbe uno dei migliori del mondo.
    Dietro Manolas sarebbe inutile perché la Juve ha necessità di terzini con caratteristiche diverse da Cancelo e Alex Sandro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commisso ha detto che Chiesa non lo vende neanche per 100 milioni. Vedremo.
      Se fossi uno juventino, più che Icardi, mi intrigherebbe vedere Dybala a destra, Cr7 al centro e Chiesa a sinistra. Per me è un tridente devastante.
      Anche per me dietro Manolas è superfluo. Demiral è fortissimo, ti stupirà. E finalmente Rugani potrà decidere se essere carne, pesce o verdura.
      Per i terzini credo anche io che la Juventus abbia bisogno di un innesto a destra, vendendo Cancelo.
      Pogba è oramai sfumato: credo che con Rabiot a zero si chiuda il mercato dei centrocampisti della Juventus, salvo sorprese (cioè cessioni).

      Elimina
  2. Ma Donnarumma traditore fa meglio ad andare via, non serve a niente visto che non fa la differenza in un Milan che arranca.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tradimento è stato messo alle spalle :D Adesso è carne da plusvalenza, detto tutto in sincerità.

      Elimina
  3. E Wanda che ne pensa? Riuscirà ad ideare qualche nuovo (ridicolo) teatrino? 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wanda sta prendendo la tintarella :D aspettando acquirenti per la sua dolce metà.
      Acquirenti che in questo momento scsarseggiano però.

      Elimina
  4. Da qui a settembre se ne vedranno ancora delle belle...d'altronde certi allenatori sono appena "arrivati", vedi Sarri, Giampaolo e Fonseca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà un mercato movimentato ma non troppo. Vediamo se questa sensazione sarà confermata dalla verità dei fatti :D

      Elimina
    2. E si concordo ... fino a settembre lo sai quante ne sentiremo? :-)

      Elimina
    3. Tante, troppe :D. Che poi il mercato è diventato molto complicato..
      Adesso devi trovare l'accordo con il giocatore per l'ingaggio, i bonus, la clausola rescissoria..
      Poi con la società...che magari chiede soldi, bonus, una percentuale sulla rivendita..
      Infine gli agenti, le commissioni..ahhaah...

      Elimina
  5. mi concentro solo su Icardi e poi su un off topic. per me quel somaro può andare alla puteolana e rimanerci a vita. 70 milioni mi sembrano uno sproposito, forse è il caso che l'inter riveda al ribasso le proprie pretese, soprattutto dopo una stagione in cui icardi ha dato sfoggio delle peggiori dote umane (che, al calcio, interessano relativamente).

    off topic: chi hanno arrestato oggi? in che squadra giocava? eh. niente, una squadra di ladri patentati che porta - da tempo immemore - sfregio e offesa al calcio inteso come sport.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I prezzi del mercato sono un po' così...Direi che sotto i 60 per Icardi è difficile scendere..dall'ottica dell'Inter che deve finanziarsi anche Lukaku. Ma sono d'accordo sul fatto che l'attaccante argentino abbia fatto il peggio di sé quest'anno.
      Su Platini: cit. è colpa di Blatter :D.

      Elimina
  6. Scambio Dybala/Icardi è da pazzi, già è difficile digerire Sarri, figuriamoci questo...no

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Icardi sono d'accordo: ha un grande fiuto del gol, ma mi sembra un 'cavallo pazzo'.
      Su Sarri invece non potete che essere ottimisti: il maestro vi sorprenderà.

      Elimina
  7. Attendo anche qualche colpo a sorpresa.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà...però come ha detto Pirkaf mi sa che è tanto fumo e niente arrosto XD

      Elimina
  8. Mah, vediamo, per adesso sto vedendo tanto fumo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Penso che entro il 30 qualcosa si possa smuovere...

      Elimina
  9. Guardo solo il mercato del Milan: dispostissimo a far andar via Donnarumma e Suso, mi dispiacerebbe infinitamente per Cutrone (che Giampaolo farebbe giocare finalmente assieme a Piatek, come qualsiasi persona assennata di questo mondo), disposto anche a rinunciare all'Europa League, in cambio di serenità economica ed anche testa piena al campionato... non vedo l'ora di ricominciare... Forza Milan sempre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io tra i tre terrei Cutrone, ovviamente.
      Intanto vediamo questa decisione della Uefa (!?) attesa per oggi o domani.
      Si capirà molto del nostro futuro.

      Elimina

Posta un commento