Suso, finalmente Milan! Chiesa dietro la lavagna

Foto Zimbio/Getty Images

Consueto appuntamento con i "top" e il "flop" della Serie A, anche se il turno non è stato ancora completato (manca il posticipo tra Sampdoria e Spal).

1) SUSO (Milan): dopo la dozzina di tiri sventati da Terracciano, portiere dell'Empoli, rompe finalmente il digiuno del gol con una doppietta. Splendida la prima rete: controlla, aggira il difensore e infila da fuori area con un sinistro a scendere sotto la traversa. Il Milan torna a sorridere grazie al 4-1 in trasferta sul campo del sempre ostico Sassuolo.

2) RONALDO-MANDZUKIC (Juventus): la coppia perfetta. Il croato, da impareggiabile uomo squadra, garantisce gli equilibri e si conferma spietato realizzatore nelle partite che contano (ricordate l'impresa Juventus a Madrid?). Ronaldo in sette partite raggiunge quota tre gol e quattro assist. Con il Napoli hanno praticamente vinto da soli.

3) PIOTEK (Genoa): sono 8 gol in 6 partite di Serie A. Basta per giustificare l'ennesima citazione tra i "top"? Chi lo ha preso al fantacalcio gode.

DIETRO LA LAVAGNA: Chiesa (Fiorentina). C'è solo una cosa più sgradevole del tuffo dell'attaccante viola, che ha conquistato un rigore inesistente e fondamentale per la vittoria della Fiorentina sull'Atalanta (2-0). La difesa (non richiesta) di chi dice: "E' un komblotto farlo passare per simulatore, da oggi gli arbitri lo metteranno nel mirino". D'altra parte la Fiorentina ha pianto miseria con gli arbitri una settimana e voilà, subito "ricompensata".

Commenti

  1. I nanetti sono stati sfortunati. Dopo aver incassato l'errore della Juve che permette al Napoli di passare in vantaggio, restituiscono l'omaggio regalando palla a CR7 che va a pescare la testa di Mario che non perdona. Sono certo che senza quel gol la Juve avrebbe perso la partita perché commetteva errori grossolani nel palleggio e nelle trame di gioco. Banti era decisamente contro i partenopei, lo riconosco. I cori, il "maiale" che ripensa al 2003 sono tutte "cazzate". Eupalla è bianconero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che secondo me l'espulsione di Mario Rui non è uno scandalo? Trovo più scandaloso Rogerio del Sassuolo che sgambettava continuamente Suso ed è stato ammonito al terzo fallo da giallo (sei falli, secondo la mimica di Suso). Juventus Napoli mi ha ricordato Juventus Napoli dell'anno scorso. Il più forte vince, anche se non tiene il piede sull'acceleratore per tutta la partita.

      Elimina
  2. Piątek ieri ha fatto un'altra doppietta, Preziosi ha fiutato l'affare.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sorpreso. Ha fatto un precampionato eccezionale, ma non immaginavo facesse 8 gol in 6 partite di campionato.

      Ciao Cav!

      Elimina
  3. Non so se era l'anno scorso, ma ricordo una sconfitta della Juve contro la Fiorentina, con gli ultimi 30 minuti in cui di tempo effettivo se ne sarà giocati 5, con gente della Fiorentina che cadeva continuamente come morta, fra cui Chiesa, uscito in barella ma poi rientrato poco dopo più pimpante che mai..diciamo che ha sto vizietto, "alla Neymar"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabri, non ho mai sopportato i 'piagnina' viola. Chiesa è uno che ha il vizio del tuffetto, senza dubbio.

      Elimina
  4. Hai dimenticato di fare una menzione di merito a mio fratello, che ha portato fortuna al nostro Milan.. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Biglietto per il derby please :D, anche se probabilmente ci servirebbe già con il tremolante Chievo..

      Elimina
  5. Da come lo descrivi..
    deve essere uno spettacolo veder giocare Ronaldo e l'altro..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dico sottovoce, ma per Mandzukic è tra i cinque migliori attaccanti del campionato italiano..con Ronaldo, Dzeko, Higuain e Icardi..non me ne vogliano Belotti, Immobile, Mertens...

      Elimina
  6. Mi dispiace per il Napoli stracciato dalla Juve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me ne voglia Gus e non me ne vogliano i tifosi juventini, ma anche a me: un +6 dopo 7 partite è piuttosto pesante. Campionato già "segnato".

      Elimina
  7. Ieri eri gasato per il Milan, peccato che questo Suso (antipatico sin dal cognome) non so chi sia XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente gasato :D, abbiamo vinto una sfida..salvezza..contro il Sassuolo. Se avessimo perso saremmo stati infatti pericolosamente indietro in classifica.
      Diciamo che Suso è il giocatore più talentuoso del Milan, il più forte dopo Higuain :D

      Elimina
  8. Ao e Pellegrini? Che in pratica ha fatto vincere lui il derby tra gol, punizione procurata al limite, trasformata da Kolarov e tiro che ha portato al gol di testa di Fazio.
    Non male per un giovanissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci pensavo stamattina mentre guardavo le sintesi della Serie A mancanti all'appello..ma sono sicuro che Pellegrini avrà modo di trovare spazio nel mio top settimanale :D

      Elimina
  9. Ancora è lunga la strada verso lo scudetto.

    RispondiElimina

Posta un commento