Recensione Guerin Sportivo n.1 gennaio 2019


Oggi fari puntati sull'ultimo numero del 2018 del Guerin Sportivo, che come di consueto dedica la copertina alla Juventus.

Tuttavia, diversamente dalla precedente gestione, il Guerin Sportivo del direttore Zazzaroni sembra "svincolarsi" dalla "juventinizzazione" del precedente corso e questo è un notevole punto a favore, perché con la precedente gestione il rischio, ogni mese, era trovarsi per mano un "Hurrà Juventus".

Il nuovo Guerin Sportivo, da diversi numeri, punta meno sulla stretta attualità, ha abbandonato i superflui articoli sul calciomercato e ha iniziato a sfornare articoli di qualità che ricordano molto il vecchio settimanale.


Mi ha lasciato a bocca aperta l'articolo di Nicola Calzaretta sulle prime maglie da calcio della Serie A con lo sponsor tecnico (1978-79), anche per gli splendidi disegni di Marco Finizio.  Divertentissimo il pezzo di Alex Cordolcini sugli stemmi più bizzarri delle squadre di calcio: dal canguro dei Bohemians di Praga all'indiano del Gent, fino alla scoperta di una squadra che si chiama Fc Santa Claus e ha come stemma il simpatico vecchio ciccione in rosso. Infine da segnalare il racconto di una storica vittoria del Parma sul Real Madrid, in amichevole: l'autore dell'articolo è Furio Zara, infatti lo stile è lo stesso scorrevole e divertente delle sue meteore, nel libro dei "bidoni" (Ve ne ho parlato QUI).


Ancora una volta è però Pippo Russo a regalarci un'inchiesta di qualità, questa volta sull'uomo d'affari thailandese Pairoj Piempomgsant, interessato all'acquisto di squadre europee in difficoltà. 


Un Guerin Sportivo ricchissimo di articoli di ogni tipo: un reportage sull'infinito duello tra Italia-Germania, un profilo del neo acquisto del Milan Paquetà, un interessante approfondimento sugli specialisti nell'esecuzione dei calci piazzati.


E' difficile trovare un articolo noioso in questo numero, completato dall'inserto della Storia del calcio italiano (siamo arrivati al 2005-06) e da un simpatico doppio poster con gli allenatori di Juventus e Napoli, Massimiliano Allegri e Carlo Ancelotti.

Commenti

  1. Sulla juventinizzazione del giornale, non ti rispondo 😉. Comunque sembra un buon numero.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La juventinizzazione fu con la precedente gestione. Ovviamente, tenuto conto del bacino di tifosi e dei successi, la Juventus merita una maggior attenzione. Ma prima era troppo Hurrà Juventus..
      Adesso invece mi sembra molto più proporzionata la cosa :)

      Elimina
  2. Il poster di Ancelotti lo terrei volentieri, e probabilmente ricordi perché.
    Il resto, te lo lascio. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii...una persona a te molto cara amava il buon Carlo.
      Il resto lo tengo volentieri :D

      Elimina
  3. Partenza ore 15,00 per Liverpool. Speriamo bene. Comunque vada sarà un successo. Cit.

    RispondiElimina
  4. Anche le volte scorse ti ho letto contento per questa nuova gestione del Guerin Sportivo. Quando aumenta la qualità si nota ed è giusto che lo spazio non venga dato tutto al solito squadrone, copertine in primis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto contento specie quando mi mettono articoloni sulle maglie con tanto di disegni <3 e poi le inchieste di Pippo Russo sono top!

      Elimina
  5. Hurrà Juventus, fino a pochi anni fa lo compravo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sfido con i miei Forza Milan :D

      Elimina
    2. Peccato per il Napoli ieri sera, purtroppo però il girone era veramente proibitivo.
      Adesso affrontare il Liverpool è peggio che affrontare Bayern Monaco, Manchester United e Atletico Madrid.
      Azzardo, è peggio affrontare il liverpool piuttosto che il Real Madrid, adesso..

      Elimina
  6. Davvero il giornale si era Juventinizzato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì! Vediamo di spiegare un attimo la questione :D
      Essendo un mensile ed essendo privo oramai di giornalisti propri, il Guerin Sportivo della precedente gestione era una sorta di inserto del Corriere dello Sport, e per puntare sul'attualità finivano sempre per fare molti servizi sulla squadra migliore d'italia, la Juventus.
      Oggi c'è meno "attualità stretta" ma più approfondimenti e sono tornati a scrivere con più costanza vecchi collaboratori del Guerin Sportivo, e questo si vede.
      Poi c'è Pippo Russo, che sulle pagine del Guerin nuovo può sviluppare le sue bellissime inchieste.

      Elimina
  7. Pensavo che nella famosa amichevole Parma-Real ci fosse Sacchi, invece c'era già Zeman (poi esonerato alla settima giornata).. Sacchi al Parma c'era l'anno prima.. per fortuna c'è Wikipedia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così! Sacchi era sulla panchina del Milan.
      Io non avevo proprio ricordi di quell'impresa.

      Elimina
  8. Io questo mensile datato gennaio 2019 non lo compro.
    Dovrei avere minimo una DeLorean... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaah, eh però è il numero di dicembre :D.
      Comunque c'è Paquetà, nostro prossimo campioncino (si spera).

      Elimina
  9. Alla fine questa virata editoriale si è dimostrata positiva, buon per te e per tutti i lettori.
    Hanno capito che se con la Juve accontenti un 30-40% dei lettori, il restante lo fai incazzare perché è antijuventino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente...c'è anche quel discorso da tenere in considerazione, l'ampia fetta di antijuventini (ovviamente chi vince sempre sta antipatico :D)

      Elimina

Posta un commento