Duvan Zapata 'aggancia' Cr7. Muriel, che esordio!

Foto Zimbio/Getty Images
Dopo la pausa, torna il campionato di Serie A. In attesa di Milan e Juventus, impegnati rispettivamente a Genova contro il Genoa e a Torino contro il Chievo, continua la lotta Champions, con la Roma, vittoriosa in casa con il Torino, a sorpassare la Lazio, sconfitta 2-1 dal Napoli.

1) ZAPATA DUVAN (Atalanta). L'attaccante colombiano è finalmente sbocciato, merito del suo allenatore Gasperini (Milan, prendi lui in estate in panchina!). I mezzi fisici sono sempre stati di prima fascia, ora però si è scoperto anche finalizzatore: poker al Frosinone e vetta della classifica marcatori raggiunta, 14 reti come Cristiano Ronaldo e Piatek.

2) MURIEL (Fiorentina). Già meritevole di lode per aver rispettato la parola data alla Fiorentina, in sede di mercato a inizio mese, nonostante l'inserimento del Milan. Dal Siviglia all'Italia, per ritrovare lo smalto dei tempi perduti. Muriel ha sempre avuto un grande talento: qualcuno ha rivisto in lui le movenze del mitico Ronaldo Luis Nazario (l'ex campione dell'Inter). Ma finora è un grande incompiuto. Inizio a Firenze incoraggiante: doppietta nel 3-3 con la Sampdoria.

3) ZANIOLO (Roma). Il talentuoso trequartista figlio d'arte sempre più rivelazione del campionato. Ora i paragoni si sprecano (a sentire taluni sembra un Kakà incrociato con Zidane e Totti), ma di sicuro il ragazzo ha talento e grandi prospettive. Pure caparbio, a vedere la determinazione che lo ha spinto nella prima rete della sua Roma segnata al Torino.

DIETRO LE LAVAGNA: PERISIC (Inter). Sfiora il gol nello 0-0 con il Sassuolo, ma gioca nettamente sotto i suoi standard. I tifosi dell'Inter "sbottano" sui social contro di lui (e chi gestisce la pagina social del compagno di squadra e connazionale Brozovic, o forse lui stesso, mette like sotto queste invettive). Forse il futuro è lontano da Milano. Pedina ideale per fare cassa, impostare la squadra con il 3-4-1-2 e dare sfogo a Lautaro Martinez o Keita vicino a Icardi. Dovesse poi arrivare Duvan Zapata a giugno...

Commenti

  1. Si può fare uno scambio con conguaglio all'Atalanta tra Zapata e CR/7
    -:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zapata tolto dall'Atalanta farà bene, ma forse non benissimo come ora; meglio tenersi stretti cr7 e soprattutto Mandzukic, che per me è un grandissimo attaccante.

      Elimina
  2. Sono proprio contenta per la partita del Napoli, di ieri sera :)
    Ero fiduciosa e sono stata ripagata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabato Milan Napoli :D, una bella partita :P

      Elimina
    2. Quindi per una sera saremo nemici, io e te :D
      Va beh, si tornerà amici il giorno dopo.

      Elimina
    3. Poi rigiocheremo martedì, sempre a Milano, per la coppa Italia. Ma lì non ci sarà "guerra": alla fine la Coppa Italia non interessa molto, anche perché la vince la Juventus..

      Elimina
  3. Sembra che Zapata interessi all'Inter per l'anno prossimo..vedremo, non so quanto renderebbe in una squadra di prima fascia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'Atalanta è al massimo: un maestro di calcio come Gasperini, un gioco che valorizza i singoli. All'Inter non avrebbe il posto da titolare garantito. Ma uno forte, rimane forte. Per me farà molto bene.

      Elimina
  4. Perfettamente d'accordo con il tuo giudizio su Zapata e Zaniolo.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
  5. Ahaha come godo che Ronaldo non è il bomber assoluto XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bentornato anche qui Moz :D
      ahhaha, a me piacerebbe Piatek come bomber assoluto, a fine campionato :D
      (ps Piatek dovrebbe essere al 99,9% il nuovo attaccante del Milan da domani).

      Elimina
  6. Incrocio le dita per Zaniolo, sia affinché non si perda e sia affinché non venga venduto 😝
    Comunque io ci credo alla Champions, sia per la Roma che per il Milan, dai che le pippe dell'Inter sono a pochi punti! 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. praticamente i tifosi della Roma (ma anche quelli del Milan tra un po') dovranno sperare che i loro giocatori facciano bene, ma non benissimo XD altrimenti sono venduti!
      Difficile, l'Inter è a -6 da noi..se fosse rimasta in Champions, magari avrebbe perso un po' di energie mentali e fisiche.

      Elimina
  7. Duvan sono tanti anni che è in Italia, adesso ha raggiunto la maturazione per essere determinante con continuità, inizialmente lo ricordo comunque valido da subentrante a Napoli e poi comunque autore di buone cose a Udine. I mezzi, fisici soprattutto, li ha sempre avuti, adesso evidentemente con maturità + Gasperini è riuscito a fare il salto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gasperini è davvero un mago, valorizza TUTTI, non c'è un giocatore che non cresca sotto le sue cure..
      anzi uno c'è che faceva schifo prima e fa schifo ora, Pasalic :D

      Elimina

Posta un commento