Superman e altre cose pop da un Guerin Sportivo a caso


Oggi vi mostrerò piccole chicche "pop" da un Guerin Sportivo preso a caso dalla mia collezione. Nella fattispecie il numero 3 del gennaio 1997 (22 anni fa!).

In quell'annata erano diversi gli spazi dedicati a temi extracalcistici, a musica, cinema, interviste a starlette televisive (che rivelavano anche le loro preferenze politiche, come una giovane Alessia Marcuzzi fedele elettrice di Fini e Martina Colombari anticomunista), con tante foto di donnine discinte.

Ma di questo numero ricordavo soprattutto il trafiletto sul nuovo fumetto di Superman! Questo perché, qualche mese prima, era uscita la celebre storia in cui l'eroe "azzurrone" moriva. Vedere il ritorno di Superman mi fece tirare un sospiro di sollievo! Non perché fossi lettore del fumetto, ma perché la morte di un eroe fu una bella delusione. Ancora avevo un orizzonte molto limitato in tema di fumetti..


Stupefacente è invece uno dei primi navigatori satellitari per auto, Carin della Philips, con una grafica terribilmente basilare. A distanza di 22 anni il navigatore è superfluo, complice i nostri moderni telefonini. Ecco quando malediciamo le nuove tecnologie, ricordiamoci di quando a fine anni '90 era una grande innovazione tecnologica questa scatoletta qui! O a quando negli anni '80 il navigatore era cartaceo: le vecchie cartine!


Sul Guerin Sportivo di quell'annata aveva molto spazio anche il cinema. Ma voi vi ricordate il film "Live Action" de "La Carica di 101"? Io per fortuna l'ho rimosso... Nonostante Glenn Close.



Commenti

  1. Superman è il simbolo dell'America che protegge il mondo.
    Purtroppo il 6 e il 9 agosto del 1945 l'Eroe era in ferie.
    I bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki furono due attacchi nucleari operati sul finire della seconda guerra mondiale dalle forze alleate in Giappone, che segnarono l'epilogo del conflitto. Il mattino del 6 agosto 1945 alle ore 8:15 l'aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica "Little Boy" sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell'ordigno "Fat Man" su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100 000 a 200 000[2], quasi esclusivamente civili. Per la gravità dei danni diretti e indiretti causati dagli ordigni e per le implicazioni etiche comportate dall'utilizzo di un'arma di distruzione di massa, si è trattato del primo e unico utilizzo in guerra di tali armi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una orribile pagina di storia, purtroppo.
      Ma facciamo bene a ricordarla, in primis per sfatare il mito dell'americanizzazione e in secondo luogo per ricordare gli orrori della guerra e non ripeterli mai più.

      Elimina
  2. Guerin sportivo di 22 anni fa?!? Già allora si postadatavano di un paio di mesi?! ahah
    Pum pum....fammi sogna'... e poi il 12 altro sogno... daje Madrid!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'epoca era ancora settimanale...uno spettacolo per me il Guerin Sportivo...
      Stasera tocca vincere, mamma mia, poi ci aspetta un calendario veramente da urlo...molto impegnativo..Udinese a parte..

      Elimina
  3. Mi sa che i tuoi lettori avrebbero apprezzato di più le foto della Colombari e della Marcuzzi.
    Comunque sai che regalai un Tom Tom al mio ex fidanzato per il Natale del 2008? Noi viaggiavamo molto in auto e, all'epoca, non avevamo lo smartphone. Solo un anno dopo, però, ci tecnologizzammo a dovere entrambi, e il mio regalo morì in un cassetto.
    Amen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da ragazzetto le avevo apprezzato molto :D.
      Il mitico tom tom! Il tuo ex spero l'abbia conservato, tra qualche anno varrà una fortuna :D

      Elimina
  4. I primi navigatori erano addirittura monocromatici :D cosa impensabile al giorno d'oggi, ora siamo abituati con le App del telefonino che in tempo reale ti fanno cambiare strada se trovano traffico..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monocromatici e veramente minimali :D, mi sono spaventato quando ho (ri)visto quelle foto in questo Guerin Sportivo..

      Elimina
  5. Hahahahhhh, Riccardo, uhmmmm, 1997, separazione marito violento con relativi cazzi e mazzi, eeeee, il club delle prime mogli!! Quanto avrei voluto fare come loro, invece non ho chiesto mai nulla per togliermelo dalla mia vita per sempre.
    Viva quel film, no Tom Tom niente macchina, no cell, no soldi, no Guerrini sportivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caspita mi dispiace di aver evocato un brutto anno! Per me invece il 1997 è stato top :D.
      La tua ultima frase mi ha fatto ribaltare sulla sedia dal ridere :D (rido delle disgrazie altrui :D)

      Elimina
  6. Viva la Colombari anticomunista!
    Ahahah ma quante cazzate hanno scritto su Superman? '58? Eppure i 60 anni li avevano calcolati bene 😆 Wayne Boring? Sposato nei primi anni 90? Sui superpoteri li perdono perché durante l'annuncio ne sapevano poco anche gli esperti del settore.
    Tu invece mi hai sbagliato i tempi. Era morto qualche anno prima (1993), qualche mese però era passato nel fumetto. Poi è tornato, ha perso i superpoteri, si è sposato ('96, rimandarono di due anni perché in quegli anni c'era la serie televisiva che aveva piuttosto successo, per non avere una coppia sposata nei fumetto e una fidanzata nel telefilm, come a volerli far procedere di pari passo), recupera i superpoteri, gli cambiano (compreso il DNA e quindi la kryptonite non lo uccide più).
    Viva il navigatore di carta! Il GPS mi fa sbagliare 4 volte su 5. Però il traffico in tempo reale è una benedizione 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero convinto fosse qualche mese prima :D, addirittura quattro anni?
      Ecco, sono felice di aver avuto un commento da un esperto del settore!

      Elimina
    2. La morte è stata pompata molto negli anno a seguire, forse è per quello che ricordavi male 😉
      Sono l'enciclopedia vivente di Superman 😎

      Elimina
    3. Ma leggevo del ritorno di Superman dopo la morte..come avvenne???

      Elimina
    4. In breve non era completamente morto. Il suo corpo viene messo in una matrice rigenerativa kryptoniana che ne rallenta il trapasso. Proprio in quei giorni il padre adottivo ha un infarto e entrambi hanno una esperienza pre morte, dove il vecchio convince Superman a tornare. Questo due fattori lo fanno tornare in vita, coi capelli lunghi (😍).
      Nel frattempo erano apparsi 4 Superman, per confondere i lettori, credendo che uno di loro potesse essere davvero lui resuscitato.
      Sono storie strappalacrime che consiglio a tutti! 😉

      Elimina
    5. *_* questa si che è una storia da raccontare al momento di metterli a letto... Prendo nota.

      Elimina
    6. Ahahah mitica Irene! Leggo con piacere tutti i tuoi commenti sia qui che da Moz (spunto sempre le notifiche, sono malato, lo so), sei una benedizione tra tutti i "non conosco l'argomento ma ti lascio un saluto".
      Ti meriti tutta la mia ammirazione per aver vestito da Superman il tuo pargolo ma attenta, a fine anni 80 accadde la stessa cosa a me e mia madre ancora se ne pente... scherzosamente, solo perché ho speso tutti i miei risparmi dall'adolescenza in poi per fumetti e vario merchandising... Però oggi sono l'esperto n. 1 italiano di Superman 😎

      Elimina
    7. Sono andato a leggere\vedere un po' sul web (anche perché ci sono ben due cartoni dedicati alla morte di Superman), devo dire che con la morte e resurrezione dell'azzurrone hanno avuto una bella trovata. Ora capisco perché se ne parlò così tanto!
      Certo mi piace più la versione di Superman che prende Doomsday e lo schianta al suolo, stile sacrificio dei Cavalieri dello Zodiaco, piuttosto che il duello fisico che finisce con l'impalamento di Superman.

      Dai Ema, "i non conosco l'argomento ma passo per un saluto" non si leggono più da eoni :D.
      Invece verissimo: i commenti di Irene sono fantastici.
      Sto costruendo la macchina del tempo per andarla a trovare al Nike Store!

      Elimina
    8. Uuhh *_* ragazzi, che complimenti stamattina, potrei anche montarmi la testa :P Non mi dicevano che sono una benedizione dai tempi in cui aiutavo nonna a srotolare i nodi dai gomitoli di lana :D
      Ciao Emanuele ^_^, anche io spunto sempre le notifiche, spesso però non riesco a leggere i commenti di tutti, un po’ per le mia consueta distrazione cosmica, un po’ per questioni di tempo. Poi riesco a farmi un blogger nuovo per volta, so lenta, ma leeentaaa… Una volta che mi appassiono, però, ce metto er core.

      Con Riccardo è andata così: lo incontravo sempre da Claudia, mi stava spesso sopra (o sotto), quindi l’occhio, vuoi o non vuoi, ci cadeva. Mi dicevo: amvedi questo, che cose intelligenti che dice, è pure simpatico… Poi però lo cliccavo e veniva fuori il bazar del calcio. No, no, pensavo, ma quando mai il calcio, che ne so io di calcio, fuori giochi, giocatori, tornei… L’ultima volta, tuttavia, mi sono fermata a leggere un post: e mi si è aperto un mondo. In effetti si può imparare tanto da un argomento che non conosciamo se ci viene posto in maniera empatica, divertente, stimolante, con accenni vari e pratici su cui puoi riscontrarti e sperimentarti.
      Ed eccomi qua ^_^

      Per quanto riguarda mio figlio, che adesso ha sei anni, ma magari finisse a spendere da adolescente tutti i suoi risparmi per una passione in cui crede. Avendo sott’occhio gli adolescenti di oggi… Io provo a supportarlo in tutti i suoi interessi, per quello mi documento ;)

      Riccardo, quando la macchina è pronta, avvisami, che ti preparo tutta una lista di variabili su cui istruirmi e da modificare dal 2006 in poi :P

      Elimina
    9. cioè aspetta :D
      hai riletto come hai scritto l'aneddoto di tu che leggevi me da Claudia :D?
      Cioè aspetta :D
      hai riletto del blogger nuovo :D?
      Mi sto rotolando dalle risate, ma nel periodo di tristezza per la tosse ho ricominciato a guardare i Griffin, questo è il risultato :D
      (Altroché papapa' XD)

      Ok per punizione vengo a srotolare qualche matassa di lana (poi passo nel negozio a fare razzia di calzettoni caldolosi e sottomaglie, avete la Liabel spero).

      Comunque grazie per le belle parole, è un bel "carburante" ^_^. Mi fa molto piacere perché da parte tua, come da parte di altri, c'è stato l'interesse per la persona.
      Poi alla lunga potresti\potreste esserne delusi, ma pazienza :D

      Elimina
    10. Oggi è stata una giornata all’insegna del PAPAPÀ mi sono svegliata sotto quella stella, INENARRABILE 🤣🤣🤣🤣

      Però ho detto il vero: da Claudia è spesso capitato che un mio commento fosse prima o dopo il tuo, e comunque riesco ad acquisire un blog per volta 😜

      Se ci deludi, rimangono sempre... le frustate! A SANTILLI 😆

      Elimina
    11. Ecco brava specifica, commento sopra o sotto :D.
      Acquisire un blog, non farsi un blogger nuovo :D.
      Da oggi ti chiamerò Irene la donna "dell'occhio che vuoi o non vuoi cadeva" :D

      Elimina
  7. Ma dai Riccardo, i ricordi brutti ti rimangono sempre e sempre ti saranno appiccicati addosso, ma certe volte quando sto un po' meglio, e i dolori sono meno forti la mia ironia esce, anche la cattiveria...cattivik ricordi?
    E se non faccio cosi nella vita, uno si spara...meglio sparare!
    Abbraccio anche tu giovane come mio figlio e Moz, mi sembra di essere nonna papera con qui quo e qua! ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattivik, fantastico!
      Sì, vero, i cattivi ricordi sono di fatti oramai passati...meglio lasciarli lì..se tu riesci a scherzarci, ancora meglio!
      Ahah, bellissima la metafora Elvira coot-Qui-Quo-Qua...manca solo il terz nipotino allora! :D

      Elimina
  8. Eggggia', ma, ci metto mio figlio intanto che aspetto che si schiuda l'uovo ^___*

    RispondiElimina
  9. Dal Carin ai moderni navigatori, un bel passo è stato fatto.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, un esempio di come la tecnologia abbia veramente portato un miglioramento senza "effetti collaterali " negativi

      Elimina
  10. Dev'essere proprio immensa la tua collezione :)
    Complimenti Riccardo, perché tra tutti sei riuscito a pescarne uno davvero interessante.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto immensa e in futuro potrebbe allargarsi notevolmente :D, senza occupare spazio. La cosa mi spingerà anche a preparare molte cose per il mio blog.
      Quindi dovrò tenerlo aperto ancora per molto :D

      Elimina
  11. Le foto di donnine discinte, quelle dovevi farci vedere, mannaggia a te :D
    No scherzo, Superman merita sempre ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe arrivare qualcosa in futuro :D, ma Claudia dopo ci sgrida ahah

      Elimina
  12. Cambiamento epocale quello del costume di S. ma come tutti i cambiamenti epocali dei fumetti Marvel o DC non è durato poi tanto. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da ragazzetto a me piacque molto quella versione :D, ma io non faccio testo, non essendo mai stato un cultore di Superman!

      Elimina
  13. Dal 97... 22 anni???... Oibò, cosa mi ricordi. Io nel 1997 diventavo maggiorenne.
    Ma andiamo con ordine:
    1 - Non ho mai saputo che Superman fosse morto e dopo resuscitato con costume diverso... O-O! Thanks, questa me la posso rivendere col pargolo che è un accanito sostenitore di svariati supereroi e l'anno scorso a carnevale ha anche indossato per passione il sacro costume rosso e blu.
    2- Ho un rifiuto per i navigatori, anche per google maps del telefonino; ovvero, quando la voce guida mi dice, ad esempio, tra 300 metri mantieniti leggermente a sinistra-poi-svolta-a-destra-in-via-tal-dei-tali, io mi sono già incartata - e in quei frangenti, 9 su 10, dietro di me ho sempre pronto lo Schumacher di turno che ha scambiato le vie metropolitane per il circuito di Maranello.
    Rimpiango piuttosto il caro vecchio Tutto Città - una figata pazzesca che ancora conservo tra i miei cimeli dei primi anni in cui dal paesello terronico mi ero trasferita a Roma.
    3- La Carica dei 101 ancora circola a casa mia in tutte le salse, versione disney, versione film 1996 che tu citi... I bambini adorano, io un pò meno, specie quando puntualmente arriva la richiesta-lagna a oltranza: prendiamo anche noi i cagnolini a pois, eddai, eddai, eddai mamma, eddai... -_-
    Il Club delle prime mogli, invece, non lo ricordo. Però secondo me è da vedere: si sa mai, per come buttano i matrimoni di sti tempi :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah, il pargolo è un Superman fan? L'amico blogger Emanuele ne sarebbe contento :D.
      Sui navigatori secondo me sono migliorati sotto quell'aspetto: con i primi non era impossibile..perdersi. Adesso mi sembrano più chiari.
      La carica dei 101 è un film Disney che mi ha lasciato piuttosto indifferente: lo guardassi ora, probabilmente mi annoierei.
      Pensa che fu così per gli Aristogatti ,che da piccolo mi faceva impazzire come film!

      Elimina
  14. Superman celeste per me fu uno shock, anche perché mi persi totalmente in un lungo articolo sulla rivista Wiz (pensa, ho in programma un post apposito...).
    Fu una bella idea, proprio tarata per quegli anni lì. Oggi farebbe ridere.
    Marcuzzi e Fini? Colombari anticomunista? Andavano proprio controcorrente, mi sa... Non vorrei che fossero solo le frasi buttate lì da oche giulive... XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto tra noi, io il mondo della televisione l'ho sempre considerato di destra e ovviamente berlusconiano :D. Al contrario le istanze centristiche del Pd hanno mescolato un po' le carte, in quel mondo, a livello politico :D

      Elimina

Posta un commento