Allegri lascia la Juventus


Ieri pomeriggio ho letto con grande sorpresa la notizia del divorzio tra Juventus e l'allenatore Massimiliano Allegri.
I summit tra Allegri e il presidente Agnelli non hanno portato alla fumata bianca, bensì all'esonero del tecnico, che aveva ancora un anno di contratto.
Allegri, nel tavolo delle trattative, chiedeva il rinnovo del contratto, un adeguamento dell'ingaggio, ma soprattutto una mezza rivoluzione in squadra, con numerose cessioni di giocatori ritenuti parte di un ciclo oramai finito.
Al contrario la società sembra propensa a ritoccare la rosa con giocatori di grande spessore, ma senza troppi cambiamenti.
Secondo rumors di calciomercato, Allegri aveva chiesto le cessioni di Cancelo (il terzino destro offensivo non particolarmente abile in copertura, ma eccezionale in fase di spinta), di Pjanic, Douglas Costa e soprattutto di Dybala, l'asso argentino "intristito" dall'arrivo di Cristiano Ronaldo.
Allegri avrebbe voluto schierare la Juventus con un 4-3-1-2 con un vertice basso di sostanza (Emre Can e un nuovo acquisto a contendersi la maglia da titolare), una nuova mezzala e Ramsey trequartista. Fondamentale anche un attaccante con caratteristiche alla Mandzukic per fare "lavoro sporco" a beneficio di Cristiano Ronaldo.
Al contrario credo che la dirigenza juventina stia cercando un allenatore chiamato a dare un gioco più offensivo e soprattutto a far coesistere Dybala e Cristiano Ronaldo.
Guardiola è quasi impossibile, Pochettino del Tottenham è il nome secondo me segnato in rosso nella lista della società bianconera. A meno di un nome a sorpresa: magari Ten Hag dell'Ajax, corteggiato da Bayern Monaco e Chelsea?
E Conte? Da tempo alcuni esperti di calciomercato ritengono che sia in attesa di una chiamata della Juventus, prima di dire sì all'Inter.
Allegri potrebbe invece prendersi un anno sabbatico oppure trasferirsi in Francia al Paris Saint Germain.

Commenti

  1. Passo per lasciarti un saluto. Buona fine di settimana.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Pochettino non mi convince appieno, ha avuto un culo pauroso in Champions mentre in campionato ha una caterva di punti dalla prime... se si vuole giocare all'italiana può andar bene Simone Inzaghi, i sogni sarebbero Ten Hag, Klopp, Guardiola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dunque: secondo me alla fine il nome giusto potrebbe essere Inzaghi, che è aziendalista come Allegri.
      Male che vada la Juve potrà poi aspettare Guardiola, che prima o poi verrà ad allenare in Italia per vincere anche lo scudetto e fare il poker (Bundesliga, Liga, Premier League e Serie A).
      Klopp dimenticalo :P

      Elimina
  3. secondo te è un buon allenatore??
    che voto gli dai??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è un buonissimo allenatore. Non dà un gran gioco alla sua squadra, ma ha una buona lettura delle partite, ogni tanto trova l'espediente tattico vincente (Manduzkic all'ala ed Emre Can difensore nella difesa a tre, tanto per citare i due più importanti), gestisce molto bene il gruppo.

      Elimina
    2. quindi la Juve ha sbagliato a esonerarlo??meglio Conte o Allegri??
      ti ringrazio alla fine!!altrimenti intaso!!:)

      Elimina
    3. Conte è decisamente meglio, ma non si lasciò bene con Agnelli. Probabilmente andrà all'Inter! E sarà una bellissima sfida, nella quale l'Inter potrebbe anche rompere il dominio della Juventus. Vedremo.
      Secondo Agnelli me ha sbagliato ad esonerarlo, perché in giro non ci sono allenatori pronti a venire alla Juventus. A meno che abbiamo già l'accordo con un grande allenatore...
      Era ottimo sostituire Allegri con Zidane: ma Zidane è tornato al Real..
      ahah niente ringraziamenti e..scrivi quanto e quando vuoi :)

      Elimina
    4. invece ti ringrazio!
      sei sempre squisito!!

      Elimina
    5. E vediamo stasera come chiude nell'ultima partita casalinga mr. Allegri :D

      Elimina
  4. Per me Allegri non è niente male. Ma la Juventus mira alla Champions e due anni consecutivi addirittura senza finale sono troppi. Vediamo se il successore farà meglio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allegri è un buon allenatore, non eccelle sul profilo del gioco.
      Ma vincere facendo bel gioco non riesce a molti.

      Elimina
  5. Allegri ha ottenuto buoni risultati ma il suo gioco non convince.
    Per me è un giorno di festa. La speranza è che Agnelli riesca a darci Guardiola.
    Se sceglie Inzaghi è un masochista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naa, Guardiola per me non si sposta.
      Inzaghi è un buon allenatore, ma non so se ne vale la pena cambiare da Allegri a lui.
      Unico vantaggio è l'ingaggio molto più basso.

      Elimina
  6. Ecco, magari questo è l'inizio per spezzare la Juve... o forse per auto-spezzarsi... chissà :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho la sensazione che sia il punto di svolta..a meno che l'Inter si faccia soffiare Conte proprio dalla Juve...

      Elimina
  7. Sì, cambiare schema, ma che non sarebbe stato nelle sue corde mi sa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piu' che cambio schema, cambio di gioco :) cercare un gioco più offensivo che restituisca l'antico splendore a Dybala.

      Elimina
  8. Non mi sta simpatico ma penso abbia fatto un buon lavoro, se chiudiamo un occhio sulla Champions.
    Vediamo chi chiameranno adesso...secondo me si spostano all'estero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me ha fatto un buon lavoro. Difficile fare previsione sul nuovo allenatore: alle 14 di sabato 19 maggio direi che il candidato maggiore sia proprio l'Inzaghi temuto da Gus :D

      Elimina
  9. Non ho mai sopportato la sua spocchia, quell'arroganza che ho, della serie "so tutto io, voi non siete nessuno".
    E poi non capisco come Ambra possa andarci a letto.
    Per la miseria. È un oltraggio alla sensualità. Ahahah
    Ma perdonami la nota hard, oltretutto profondamente condizionata dal fatto che Renga mi fa sangue.
    E in che maniera!!! 😂😂
    Comunque ovunque vada imparerà a perdere. E ben gli sta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece a me Allegri non è mai stato antipatico..Ogni tanto ha qualche sprazzo di spocchia, ma è una brava persona, secondo me.
      Allegri aveva già imparato a perdere: al Milan :D

      Elimina
  10. Ringrazio Allegri per il suo lavoro e le vittorie, ma il ciclo ormai era finito. La Juve ha bisogno secondo il mio parere, di un allenatore duro e che dia gioco, vedo troppi calciatori camminare in campo, cosa non bella da vedere. In questi giorni ho letto molti nomi, ma occhio a qualche sorpresa.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, alla Juve è mancata intensità nel momento chiave della stagione.
      Ma è anche vero che non è una squadra fatta di giovani e non è facile quindi trovare il ritmo alto in tutta la lunghezza della stagione.

      Elimina
  11. Aveva fatto il suo tempo, secondo me.
    Cinque anni sono un'eternità per un allenatore in Italia nella stessa squadra, e lui stesso nelle ultime due stagioni non sapeva ormai nemmeno più cosa inventarsi.
    Ora la palla passerà ad Agnelli per cercare l'ultimo step: ossia promuovere il bel gioco agli occhi dei brand, tifosi ed investitori esteri e coniugarlo ai risultati sportivi in Italia.
    Proprio per questo ritengo impossibile delle scelte nostrane come Inzaghi, Miha e via dicendo.
    Il prossimo step deve essere un allenatore straniero come Guardiola e company.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarri potrebbe essere il giusto compromesso, considerando che Guardiola è un nome irraggiungibile, secondo me.
      D'altro canto i giocatori per fare il 4-3-3 ci sono, purché si compri un attaccante esterno sinistro, di piede destro, che aggredisca la profondità e faccia molti movimenti senza palla.

      Elimina
  12. La mia opinione la sai: Allegri ha campato a ufo sul lavoro di Conte, non è altro che la pippa esonerata dal Milan. Alla Juve serve la Champions, e basta, deve arrivare qualcuno capace di arrivarci, ad Allegri è stato dato pure troppo tempo, se inoltre non gestisce neanche le crisi da spogliatoio allora aria... giusto così...secondo me alla Juve già sanno chi arriva: Sarri per esempio, così non deve più neanche impiccarsi col suo inglese leccato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naaaa..pippa no dai...Oddio vero che il livello degli allenatori italiani non è proprio altissimo...
      Io vedo più S.Inzaghi come erede di Allegri piuttosto che Sarri. Anche se Sarri potrebbe far coesistere Dybala, Cr7 in un tridente, purché il terzo lato sia..un Chiesa.

      Elimina
  13. Era fisiologico che lasciasse dopo cinque anni. Sarebbe andato via anche avesse vinto la Champions. Sosituti: dovessi scegliere io o Klopp o Sarti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarri sta per arrivare in effetti :) (pardon, rispondo solo ora, mi era sfuggito questo commento!)

      Elimina
  14. Sarri nuovo allenatore della Juventus e Allegri al Chelsea, scambio clamoroso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe essere. Comunque Sarri è vicinissimo alla panchina bianconera.

      Elimina

Posta un commento