L'Atalanta vola verso la Champions League. Sfida re dei bomber: Quagliarella-Cr7


La Juventus pareggia 1-1 con il Torino, nell'anticipo del venerdì che ha aperto la 35esima giornata. Il risultato di giornata è dell'Atalanta, che espugna 3-1 l'Olimpico, mettendo fine ai sogni Champions League della Lazio. Ai bergamaschi bastano 6 punti nelle due gare casalinghe con Genoa e Sassuolo e un punto a Torino, contro la Juventus, per consolidare l'attuale quarto posto e conquistare una storica qualificazione in Champions League. Probabilmente serviranno meno di 7 punti, visto il rendimento di Milan e Roma.

TOP 3

1) Gian Piero Gasperini (Atalanta): la sua squadra vola verso lo storico traguardo della Champions League. Tantissimi i meriti dell'allenatore. Ne citiamo uno: il rendimento elevatissimo degli esterni che si sono alternati sulle fasce, Hateboer, Gosens e Castagne, quest'ultimo devastante contro la Lazio.

2) Fabio Quagliarella (Sampdoria): l'eterno attaccante della squadra dorica raggiunge quota 25 in classifica marcatori, grazie alla doppietta siglata a Parma. Riuscirà a beffare il campionissimo Cristiano Ronaldo?

3) Cristano Ronaldo (Juventus): la sua squadra è in vacanza, il cannibale portoghese invece non si ferma, mirando al titolo di capocannoniere. Lo splendido colpo di testa nel derby soffoca i sogni di vittoria (e di Champions League) del Torino.

DIETRO LA LAVAGNA

Luis Alberto e Correa (Lazio): i disastri difensivi di Wallace hanno inciso sul risultato finale della gara con l'Atalanta, ma i due fantasisti spagnoli hanno deluso maggiormente. Sono i giocatori più talentuosi della rosa (priva dello squalificato Milinkovic-Savic), ma in questa gara hanno combinato poco e nulla. Correa ha preso anche un cartellino giallo per fallo di frustrazione.

Commenti

  1. Gasperini può utilizzare la competenza dei dirigenti dell'Atalanta nella cura del vivaio. Le squadre forti danno in prestito alla Dea giovani che devono fare esperienza. In tempi non sospetti avevo pronosticato il quarto posto dei bergamaschi.
    Quagliarella a trentasei anni ha trovato la gioia di vincere la classifica cannonieri.
    Ronaldo ci teneva a questa classifica ma parlare di "beffa" mi sembra esagerato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quagliarella-Cr7 è davvero una bella sfida per la classifica marcatori. Piatek ahimè ha perso terreno.
      Io mi auguro davvero che Gasperini ritenga il suo ciclo all'Atalanta concluso e che venga al Milan.
      Ma è una flebile speranza.
      L'Atalanta non mi sembra davvero a fine ciclo.
      Sono curioso di vedere il valzer delle panchine.
      Temo per la squadra che prenderà Giampaolo dalla Sampdoria.

      Elimina
  2. L'Atalanta ha fatto un grande campionato, la lotta Champions è molto aperta, ci sono tante squadre coinvolte.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me l'Atalanta è già in Champions e non lo dico per scaramanzia! :)

      Elimina
  3. Oggi ti lascio un saluto e un abbraccio, sai che non me ne intendo di champions :P Buon martedì! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tuoi saluti e abbracci sono sempre ben graditi <3

      Elimina
  4. Hai capito Quagliarella, niente male :) sono proprio contenta perché per lui ho sempre provato simpatia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho provato sempre simpatia per Quagliarella e poi lui ha sempre segnato gol spettacolari :)

      Elimina
    2. E diciamolo che è un figo niente male.
      Dai Sara, non lesiniamo le considerazioni da donne.. 😉

      Elimina
    3. ahah, buongustaie, tra Cannavaro e Quagliarella :D

      Elimina
  5. Al momento sono i rigori a far la differenza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me l'Atalanta è lì dove dev'essere: davanti a Roma e Milan. Ha ampiamente meritato :).
      Per me l'Atalanta è superiore anche all'Inter, nulla toglie che a fine stagione i bergamaschi siano terzi e gli 'Spallettiani' quarti.

      Elimina
  6. Oddio se Quagliarella beffa il bimbominkia juventino sarebbe lo smacco del secolo: e a questo punto ci spero! **
    Inoltre, cazzo al Torino che ti combina: vince contro il Milan e pareggia con la Juve... FORZA TORO! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Torino è lanciatissimo, con l'Atalanta è la squadra più in forma!

      Elimina
  7. Mancano 4 partite, la vedo dura per CR7... se fossi una big farei un pensierino su Castagne, ma bisogna vederlo fuori "orbita Gasp"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi accontenterei anche di Gosens XD, soprattutto se il prossimo anno dovessimo giocare con il 3-5-2/3-4-1-2.
      Cioé se Gasperini viene al Milan XD gli facciamo trovare Hateboer, Conti, Laxalt, Gosens, i suoi esterni XD

      Elimina
  8. impresa di una squadra che, a mio modo di vedere, parte dalle alte sfere. buona pianificazione, occhio al vivaio e ai giocatori di qualità (quelli che si chiamano, in gergo, "di prospettiva") testa sulle spalle nel momento in cui occorre spendere quattrini. top.

    su ronaldo, mi sa, c'è poco da aggiungere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona pianificazione ,occhio al vivaio e giocatori di prospettiva.
      Lo facesse anche il Milan, firmerei per cinque anni senza vittorie, ma con queste buone prospettive.
      (Anche perché i cinque anni sarebbero seguiti da anni con la squadra mooolto competitiva).

      Elimina
  9. Ecco loro in Champions e noi in B temo… Se Sanabria non sbagliava il rigore… Va beh speriamo di fare un miracolo. L'Atalanta può solo inciampare su se stessa dato che è lanciatissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniele, ci sono un sacco di amici rossoneri che sono molto fiduciosi su una non vittoria dell'Atalanta con il Genoa. Io in realtà credo che l'impresa sia fuori portata per il Genoa. Ma allo stesso modo credo che sia l'Empoli la squadra indiziata per la retrocessione.

      Elimina
  10. L'Atalanta in Champions sarebbe una bella novità, anche se preferirei Milan e Roma per una logica di ranking Uefa (una squadra con zero speranza di passare i gironi non è l'ideale... anche se peggio di quel che han combinato le milanesi quest'anno è impossibile...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Milan in Champions farebbe 0 punti in 6 gare...rimanendo con Gattuso in panchina :D

      Elimina
    2. Il problema del Milan non è Gattuso, Il problema è gente come Bakayoko..... fosse alla Juve lo avrebbero già messo fuori rosa

      Elimina
    3. Direi che è un mix...Le responsabilità di Gattuso ci sono. Poi alla fine il Milan poteva lottare per il quarto posto..e lo sta facendo, bene o male fino alla penultima giornata :).
      Peraltro se arrivassimo quinti, per me sarebbe una stagione positiva.

      Elimina
  11. L'Atalanta merita comunque... però non c'era bisogno che la Lazio si scansasse così apertamente probabilmente in attesa della restituzione del favore in Finale di Coppa Italia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarei sorpreso nel vedere l'Atalanta non cercare il trofeo...La Lazio per me si è scansata perché non ha più stimoli...Hanno bruciato le risorse mentali contro di noi.

      Elimina
    2. Restituire il favore? Non ci credo. E quando gli ricapita all'Atalanta di giocarsi una finale di coppa italia?

      Elimina
    3. Esatto...l'Atalanta può vincere tutte e quattro le partite che rimangono, Coppa Italia compresa.
      La Lazio è poca roba, con Milinkovic Savic fuori forma...viaggia sugli estri di Luis Alberto e Correa.
      Gioca col 3-5-2 ma ha pessimi esterni.

      Elimina
  12. Ma le tre giornate a Paquetà? Vogliamo parlarne? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha toccato l'arbitro, quindi è anche andata bene..poteva prenderne quattro..

      Elimina
  13. Sono convinto che l'Atalanta ce la farà mentre il Milan spero vada almeno in Europa League ... anche se ci spero sempre dubito ci saranno delle grosse sorprese nel finale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da milanista spero davvero nel quinto posto ..salverebbe la stagione

      Elimina

Posta un commento