La nuova serie A: Milan, Fiorentina, Bologna e Brescia

Alessio Romagnoli

MILAN (4-3-1-2):  Donnarumma G. - Calabria Musacchio Romagnoli HERNANDEZ - Kessie BENNACER Paquetà  - Suso (REBIC) - Piatek REBIC (RAFAEL LEAO).
All. Giampaolo (nuovo)

Squadra ulteriormente ringiovanita e affidata a un maestro di calcio come Giampaolo. Il quarto posto è una montagna da scalare, ma la freschezza di Bennacer, la crescita di Paquetà e la possibile "esplosione" di Leao possono portare il Milan a tentare l'impresa. Da registrare i meccanismi dell'attacco.
Punto forte: Bennacer è il regista che serviva a Giampaolo. Con Kessie e Paquetà (ma non vanno dimenticati Krunic e Bonaventura) i rossoneri finalmente possono avere un centrocampo di livello.
Punto debole: in attacco Piatek soffre gli schemi di Giampaolo e Suso deve trovare continuità. Sulla destra, in difesa, non convincono né Calabria, né Conti.
Il colpo di mercato: Rebic.
La possibile sorpresa: Bennacer.

Franck Ribery

FIORENTINA (4-3-3): DRAGOWSKI - LIROLA Milenkovic (CACERES) Pezzella DALBERT - PULGAR BADELJ CASTROVILLI - Chiesa PEDRO (BOATENG) RIBERY.
All. Montella (confermato)

La rivoluzione targata Rocco Commisso ha risparmiato l'allenatore Montella, tecnico la cui parabola discendente sembra inarrestabile. Ribery porta classe ed esperienza, il brasiliano Pedro un talento luminoso, poi c'è Chiesa. Ma a centrocampo serviva un'altra mezzala. Bene Dragowski tra i pali.
Punto forte: tanta qualità sugli esterni d'attacco (Ghezzal è la prima alternativa a Ribery e Chiesa), ma il vero punto forte della Fiorentina è il grande entusiasmo che ha creato il cambio di proprietà
Punto debole: a centrocampo è stato lanciato il giovane Castrovilli, ma mancano le alternative. Pulgar meglio da mediano a due o da perno davanti alla difesa che da mezzala. Sulla sinistra Dalbert non dà grandi garanzie.
Il colpo di mercato: Ribery.
La possibile sorpresa: Pedro.

Roberto Soriano

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski - TOMIYASU Danilo DENSWIL Dijks -  Poli (SCHOUTEN) MEDEL - Orsolini (SKOV OLSEN) Soriano Sansone - Palacio.
All. Mihajlovic (confermato).

Il Bologna riparte da Sinisa Mihajlovic, che lo scorso anno, subentrato a Inzaghi, ha portato il Bologna alla salvezza con una marcia da Champions League. Notevole il cambio di mentalità impresso dal tecnico serbo.
Punto forte: tanta qualità sulla fascia destra d'attacco, la certezza Soriano sulla trequarti. Squadra solida pronta a ripetere l'exploit della seconda parte della scorsa stagione.
Punto debole: le partenze di Lyanco e Pulgar, uomini chiave nel sistema di gioco di Mihajlovic. E il Bologna sembra una squadra sbilanciata a destra (Orsolini e Skov Olsen due grandi talenti, a sinistra non c'è altrettanta qualità).
Il colpo di mercato: Medel.
La possibile sorpresa: Skov Olsen.

Sandro Tonali

BRESCIA (4-3-1-2): JORONEN - ROMULO (Sabelli) CHANCELLOR MAGNANI Martella - Bisoli Tonali ZMRHAL (ROMULO) - Spalek - BALOTELLI (Torregrossa) MATRI (Donnarumma).
All. Corini (confermato).

Reduce da un grande campionato di Serie B, conquistata la promozione grazie alle reti della coppia Torregrossa-Donnarumma, il Brescia riparte da Balotelli e Matri: insieme in uno dei peggiori Milan della storia, l'ultimo di Allegri. L'obiettivo resta la salvezza.
Punto forte: il portiere Joronen è una saracinesca. Tonali a centrocampo è punto fermo per continuità di rendimento, Bisoli un incursore cresciuto esponenzialmente nel corso degli anni.
Punto debole: manca un uomo di esperienza a centrocampo per fare da chioccia ai talenti Bisoli e Tonali. Balotelli, abituato ad agire come terminale offensivo unico, si adatterà all'attacco a due uomini?
Il colpo di mercato: Joronen.
La possibile sorpresa: Chancellor.

Commenti

  1. Sapevo che Rebic era "promosso sposo" del Bayern, e mi ha stupito poi vederlo andare al Milan, è un bel colpo. Quando ho sentito di Pedro alla Fiorentina, pensavo fosse quello ex-Barca..non conoscevo questo omonimo :D Il Brescia ha degli attaccanti di tutto rispetto, anche Donnarumma mi sembra forte, e a centrocampo Tonali è bravo...vedremo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pedro pare sia molto forte :D, ma Montella potrebbe rovinarlo. Del Brescia vado matto per Joronen, che poi in nazionale è il secondo XD, ma anche il primo portiere della Finlandia è forte!

      Elimina
    2. Montella non so quanto duri :D Il portiere della Finlandia è forte, ha fatto delle belle parate sabato sera!

      Elimina
    3. E ovviamente al posto di Montella arriverà Gattuso :D

      Elimina

Posta un commento