Il pagellone della settima giornata: il marchio di Sarri e Higuain. La rivincita di Montella

Il gol di Higuain in Inter - Juventus
Higuain (Juventus) 7.5: aveva già segnato un gol scudetto nello scontro diretto con l'Inter, due anni fa. Entra e infila il gol dell'1-2 in una gara che i bianconeri avrebbero comunque meritato di vincere. Dopo una stagione difficile, è tornato grande protagonista, rispondendo alle critiche (anche le mie) di chi lo dava per bollito o comunque in inarrestabile parabola discendente.

Sarri (Juventus) 7.5: l'intesa tra Dybala e Cristiano Ronaldo sta crescendo. Matuidi, scelto a sorpresa tra i titolari a inizio stagione, è un fulcro del gioco come "guardia spalle" del portoghese. Anche Bonucci sembra rinfrancato. Per non parlare dei cambi decisivi: Betancur protagonista da trequartista del 4-3-1-2 e Higuain decisivo.

Gasperini (all. Atalanta) 7.5: l'Atalanta in Champions League delude, ma in campionato continua a macinare risultati e gol. E' a -2 dal secondo posto e ha già quattro punti di vantaggio sul quinto posto. Dopo la sosta la formazione nero-azzurra è attesa da un banco di prova rilevante, la trasferta di Roma contro la Lazio.

Montella (all. Fiorentina) 7.5: diamo a Cesare quello che è di Cesare. Nella bella partenza della sua Fiorentina c'è tanto dell'allenatore. Il passaggio alla difesa a tre, ideale per Caceres e Milenkovic (non a caso quest'ultimo è tornato grande dopo una stagione deludente); il lancio di Castrovilli; l'impiego di Lirola e Dalbert nel ruolo di esterni e non di terzini (dove sono carenti in fase difensiva). La Fiorentina può puntare al quarto posto, specie se Ribery dovesse mantenere questa condizione fisica.

Fonseca (all. Roma) 6.5: ha il coraggio e l'onestà di riconoscere un errore, la reazione scomposta al termine della partita con il Cagliari, per il gol del 2-1 annullato a Kalinic, che gli costa un cartellino rosso da parte dell'arbitro.

Giampaolo (all. Milan) 5: la scelta di schierare Calhanoglu e Suso dal primo minuto e di lasciare in panchina Leao, Paquetà e Rebic è sembrata più una provocazione che una necessità. Il Milan non lo rimpiangerà.

Tudor (all. Udinese) 5: i punti non sono pochi e sono in linea con l'obiettivo. Ma il suo gioco è solo difesa. Troppo spesso si aggrappa alle prodezze del suo portiere Musso. Il potenziale offensivo c'è, ma è totalmente inespresso. Serve coraggio o piano piano scivolerà verso la Serie B.

Asamoah (Inter) 5: in questo momento è l'anello debole della catena interista. Nel giro di pochi giorni lo mandano in barca prima Messi e poi Cuadrado.

Commenti

  1. Vorrei poter aggiungere qualcosa al tuo post, ma sono come il vitello che vede passare il treno ;-) Perdonami l’entrata a gamba testa (oddio sto usando una metafora calcistica, che emozione!) volevo solo dirti che ho iniziato la trilogia del Cornetto dalla mie parti, visto che mi avevi chiesto di avvisarti. Grazie scusami, torno in panchina! Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cass!
      No, tu passa sempre a segnalare, l'unica cosa che ti rimprovero è non avere telegram :D perché se tu avessi il canale lì, sarei sempre informato! :)

      Elimina
  2. I voti sono giusti.
    Pioli è un perdente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono più perdenti i tifosi che contestano la società inutilmente, pensando che sia dovuto loro tutto, per diritto divino :D.
      Contestazioni inutili nel momento in cui bisogna fare quadrato.

      Elimina
  3. Risposte
    1. ahahah, sembra Chicken Park! Inquietante :D
      ahahhahaahahah la sigla

      Elimina
    2. Eh quella sigla è sempre adatta!! 😂😂😂

      Elimina
    3. La possiamo suonare anche per Di Francesco :D

      Elimina
    4. Allora riparte la sigla!

      Elimina
    5. Il prossimo sarà Tudor, più che Andreazzoli! :D

      Elimina
    6. Sotto a chi tocca! "Missing" è sempre lì pronta alla celebrazione!

      Elimina
    7. ahah, ho l'impressione che quest'anno suonerà meno.

      Elimina
  4. Se Sarri ha già trovato la "quadra", il campionato si avvia verso il solito dominio...vedremo la Champions come andrà. La Roma e il Napoli mi sembrano sempre sul bilico della crisi di nervi, vedremo se saprà approfittarne la Fiorentina e magari il Milan col nuovo allenatore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Milan con Pioli poteva benissimo competere per l'Europa League, ma vedo che i tifosi preferiscono la serie B, nella convinzione che poi passi il principe azzurro e che ci porti i top player...

      Elimina
  5. Ma l'allenatore del Milan lo cacciano? Non ho capito...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' andato! Ora c'è Pioli al posto di Giampollo ®™ (copyright di Ricky 😄😄)

      Elimina
    2. Sconosciuto anche questo: arriva al panettone?

      Moz-

      Elimina
    3. E' stato accolto dalla tifoseria con protesta social ad hashtag PioliOut.
      I tifosi - hanno precisato - non ce l'hanno con lui, ma con la società che lo ha scelto.
      Io prego, spero Pioli faccia il suo compito dignitoso :D

      Elimina
  6. E' il Milan il problema, che non smette di fare casino, ora anche Piatek sta facendo schifo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria lo schifo di Piatek è dovuto agli schemi del maestro, poi però l'ambiente sta logorando tutti. Insomma, ogni anno è peggio dell'altro, ogni nuovo allenatore fa sempre rimpiangere quello prima, per non parlare dei dirigenti :D

      Elimina
  7. Anche se Higuain non gioca più per il Napoli rimane sempre l'indimenticato pipita. ;)

    RispondiElimina
  8. Vorrei sapere appunto cosa ne pensi di Pioli, e vedo che non sono l'unica..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri ho avuto dieci minuti di sconforto, perché passare da Spalletti, candidato alla panchina n.1, a Pioli, era un po' come passare da un negozio (non dico di maglie da calcio) di abbigliamento a una negozio di ciabatte :D.
      Ma poi ovviamente avevo trovato ragioni che giustificavano la scelta e ritrovato il mio ottimismo di base.
      Le reazioni del mondo social e dei tifosi mi hanno depresso oggi :D

      Elimina
  9. Fossi stato Fonseca, mi avrebbero radiato dal calcio a vita... e forse pure arrestato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhaahah attento che ti intanto ti bannano da twitter :D

      Elimina
    2. Nell'attesa, presto sentirò notizie degli avvocati del tizio che parla al plurale 😂
      Finora mi hanno bloccato solo una volta l'account, per insulti e scongiuri verso l'Atac (il servizio autobus di Roma). Ma mi è bastato cancellare il tweet (cosa che ho fatto dopo un mese e dopo aver fatto "ricorso").

      Elimina
    3. ahha sì, ricordo l'aneddoto degli insulti all'Atac :D

      Elimina

Posta un commento