I giocatori che gli allenatori di Serie A vorrebbero trovare...sotto l'Albero di Natale


Il campionato di Serie A va in pausa (tornerà il 5 gennaio), ma in questo periodo natalizio si intensificheranno le trattative di calciomercato. Cosa potrebbero trovare sotto l'albero i tifosi?

JUVENTUS. Salutato Mandzukic, in partenza Pjaca (Verona?) e Perin (in prestito al Genoa), potrebbe arrivare  un centrocampista in caso di addio anticipato di Emre Can: alcuni rumors di mercato parlano di uno scambio, con il P.S.G., che porterebbe a Torino il regista argentino Paredes. A giugno il primo acquisto sarà un nuovo terzino sinistro: Emerson Palmieri, nazionale italiano di origine brasiliana, in forza al Chelsea, è un nome fortemente gradito all'allenatore. A destra, secondo la Gazzetta dello Sport, la Juventus potrebbe già da gennaio intavolare una trattativa con il Napoli per un altro scambio, questa volta tra terzini: De Sciglio in Campania e Hysaj (pupillo di Sarri) in Piemonte. Sullo stesso De Sciglio, secondo altri organi di stampa, ci sarebbe anche il P.S.G.

INTER. Antonio Conte aspetta regali sotto l'albero di Natale. La priorità è un esterno sinistro, visti i problemi di Asamoah: il primo nome è quello di Marcos Alonso, allenato da Conte al Chelsea. Il jolly Darmian del Parma attende anch'egli una chiamata da Marotta. Nella lista c'è una mezzala di centrocampo: trattative avviate con il Barcellona per Vidal (offerta 12, richiesta 20). Infine un attaccante vice Lukaku, qualora dovesse partire Politano, che ha molto mercato (Fiorentina, Parma e Sassuolo, ma anche Napoli, le possibili destinazioni). In partenza l'esterno sinistro Dimarco (interessa a Bologna e Parma). Marotta lavora già per la prossima estate, per costruire un centrocampo di grandissimo spessore: Eriksen dal Tottenham a parametro zero e Kulusevski dall'Atalanta i due nomi in cima alla lista.

MILAN. Dopo la batosta di Bergamo, il Milan si guarda attorno in cerca di rinforzi. In attacco è ufficiale il ritorno di Zlatan Ibrahimovic.  In difesa arriverà un centrale per rimpiazzare Duarte, infortunato fino ad aprile (andrà via in prestito il giovane Gabbia). Calabria dovrebbe rimanere almeno fino a giugno, in bilico invece Rodriguez, relegato a riserva di Hernandez. Se dovesse partire lo svizzero, il Milan lo dovrebbe sostituire. Il Napoli pare però interessato a Rodriguez solo in prestito con diritto di riscatto, formula non gradita in via Aldo Rossi. L'obiettivo in casa Milan è arrivare comunque a una rosa di 24 giocatori (compresi il terzo portiere Antonio Donnarumma e Duarte). Per questo andranno via Borini (addio anticipato di sei mesi, è in scadenza di contratto) e Rebic (tornerà in Germania per fine prestito). A centrocampo arriverà qualcuno, ma serve una cessione (Kessie o Paquetà?).

NAPOLI. I partenopei necessitano di rinforzi a centrocampo, dove la coperta è corta numericamente. Assoluta urgenza un regista: difficile Torreira dell'Arsenal, i nomi sono quelli di Lobotka del Celta Vigo (pare il favorito) e di Berge del Genk. A giugno ci sarà poi la grande rivoluzione. Con Gattuso confermato in panchina? Dipenderà dai risultati.

ROMA. La squadra giallorossa viaggia a gonfie vele in classifica e a gennaio si guarda intorno per un vice Dzeko, complice la possibile partenza del non convincente Kalinic. Da tempo radiomercato parla di un interessamento per il prestito di Mariano Diaz dal Real Madrid. Gli ultimi rumors parlano di una "pace fatta" tra Florenzi e il tecnico Fonseca. In difesa partirà Juan Jesus (c'è l'interesse del Bologna), con il turco Cetin promosso a quarto difensore centrale della rosa. Per giugno gli obiettivi a centrocampo sono il talentuoso centrocampista della Fiorentina Castrovilli e l'uruguaiano Nandez del Cagliari, che piace anche all'Inter.

LE ALTRE. La Lazio, fresca vincitrice della Supercoppa Italiana, non dovrebbe fare grandi movimenti,  ma valuta il ritorno a Roma di Sofian Kiyine, 22enne magrebino ingaggiato in estate dal Chievo e girato alla Salernitana in prestito. Nel 3-5-2 Kiyine può giocare come esterno sinistro o mezzala sinistra di centrocampo. Il Torino cerca un attaccante di qualità, mentre la Fiorentina un centravanti: potrebbe tornare in Italia Cutrone, ex Milan, ma c'è molto distacco tra l'offerta dei viola e la richiesta del Wolverhampton. Quasi impossibile Piatek, difficile anche Petagna (la Spal non lo cede a gennaio). I viola corteggiano Duncan del Sassuolo per il centrocampo e cercano un innesto in difesa. L'Atalanta cerca un difensore: sul ritorno di Caldara c'è il veto di Maldini, la soluzione low cost è lo spallino Igor, mancino brasiliano che ha ben figurato e che può ricoprire il ruolo di esterno della difesa a tre e di centrocampo. In partenza Kjaer e Arana, deludenti rinforzi del mercato estivo (non tutte le scommesse bergamasche sono vincenti...) potrebbe esserci un innesto in attacco a fronte della partenza di Barrow, che interessa al Bologna. La squadra di Mihajlovic scatenata sul mercato: c'è il centrocampista argentino Dominguez, arriveranno Barrow e Vignato (giovane talento del Chievo) per l'attacco, in difesa Sinisa prema per il ritorno di Lyanco dal Torino, ma sulla lista c'è anche Juan Jesus della Roma.


Commenti

  1. Peccato che abbiamo perso Haland che ha preferito essere titolare al Borussia piuttosto che una riserva da noi, Manchester, eccetera.. Paredes comunque potrebbe essere un buon rincalzo, a me piacerebbe (lo ripeto sempre) Tonali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque Halaand fra tutto è costato un sacco di soldi :D. 20 di clausola, 15 di commissione, 10 alla famiglia alla firma, lui prende 8 milioni puliti. In Italia sarebbero circa 19,2 milioni di ammortamento complessivo, tasse comprese.

      Elimina
    2. Che poi ora hanno preso Kulusevski, speriamo bene!

      Elimina
    3. Colpo assoluto. E probabilmente a giugno arriveranno Pogba e uno-due terzini.

      Elimina
  2. Magari il Milan attende anche un nuovo allenatore sotto l'albero. Visto la durata degli ultimi....... :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha, molto probabilmente a giugno Pioli non ci sarà più!

      Elimina
  3. L'Inter è già una squadra e qualche rinforzo potrebbe fare la differenza.
    La Juve non è squadra e servirebbero campioni da urlo.
    Agnelli sacrifica lo scudetto con la speranza che sulle partite secche della Champions
    i solisti bianconeri facciano magie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che uno scudetto si possa barattare senza problemi con la Champions.
      La Juventus ha ritrovato Dybala. Un centrocampista serve e arriverà.

      Elimina
  4. Spero dunque che il Napoli ottenga questo rinforzo in centrocampo :) staremo a vedere. Nel frattempo tanti cari auguri per uno splendido 2020, ricco di soddisfazioni e di eventi che sapranno sorprenderti positivamente. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un centrocampista arriverà di sicuro...grazie per gli auguri Sara, contraccambio! Speriamo sia tranquillo anzitutto :D, con la tranquillità poi arrivano anche le soddisfazioni :)

      Elimina
  5. Peccato per Haaland, ma sinceramente pretendeva troppo, a quanto si dice 8 milioni...buono che abbiamo preso Kulusevski, ma era meglio comprare un centrocampista per gennaio e non per giugno.

    RispondiElimina

Posta un commento