Dialoghi con il campionato: Atalanta cannibale, Gattuso si risolleva mandando la Juve k.o.

Gattuso e Insigne

Il Napoli "risorge" sportivamente prendendosi lo scalpo più prestigioso, quello della Juventus. Un risultato a sorpresa, quali sono le cause?
"La prima causa è la pancia piena della Juventus. Dopo il pari dell'Inter è evidentemente scesa in campo senza quella cattiveria agonistica che è nel Dna della Juventus. Lo stesso Sarri ha sottolineato l'assenza di Chiellini, che è il giocatore più 'cattivo' e determinato. Ma altro motivo è stato l'infortunio di Pjanic. La Juventus ha perso la partita a centrocampo. Rabiot non è un giocatore da Juventus".

Una bella rivincita, per Gattuso.
"E anche per Insigne, che non legava con Ancelotti, ma che aveva deluso anche nelle prime partite di Gattuso. La vittoria con la Juventus porta, come detto, la firma del centrocampo: bene il nuovo acquisto Demme, benissimo Zielinski, giocatore che con Ancelotti stava deludendo e che con Gattuso si è ritrovato. La difesa ha ritrovato compattezza. Se questo è il Napoli, arriva in carrozza sesto".

Tanti pareggi, che succede all'Inter?
"Sono stati sopravvalutati alcuni giocatori. Sensi in primis. Milanisti che si stracciavano le vesti per aver perso Sensi e aver preso Bennacer. Ma Bennacer è 'più' centrocampista. Al Milan serviva un regista, non una mezzala di qualità come Sensi. Che ha grandi qualità, ma è un giocatore discontinuo e soggetto a infortuni. All'Inter servono due grandi centrocampisti, forse tre, per competere con la Juventus. Uno è Eriksen. Gli altri due si vedrà a giugno. E poi sugli esterni non credo che Young e Moses possano migliorare così tanto la squadra. In sostanza in casa Inter c'è ancora da fare per ridurre veramente il gap dalla Juventus. Bravo comunque Conte, ha fatto benissimo".

Abbiamo rivisto un'Atalanta insaziabile: cinque gol al Milan, cinque al Parma e sette al Torino. 
"E' una squadra che può essere la rivelazione anche della Champions League. Ha rifilato 17 gol complessivi a tre squadre che lottano per l'Europa League. Gasperini ha sbagliato a puntare su Caldara per punzecchiare il Milan. L'Atalanta con la Spal ha buttato dalla finestra tre punti e potrebbe pentirsene. Ma i neroazzurri dovrebbero arrivare almeno quarti. Certo pensare che l'ottima Roma di ieri possa stare fuori dalla Champions..si vedrà".

Europa League: Napoli torna favorito?
"Sì, ma Gattuso deve dare continuità. Nel Milan ha alternato periodi di grande forma ad altri in cui i risultati non arrivavano. Al Napoli quest'ultima fase potrebbe essere passata. Comunque per sesto e settimo posto sono in ballo tutti fino alla Fiorentina compresa, che ovviamente ha meno chance di tutti. Ma a Firenze è un'annata di transizione".

Il Milan con Ibra si è risvegliato.
"Sì, Ibrahimovic ha portato una mentalità diversa. Ma soprattutto davanti il Milan ha un giocatore che ha esperienza, che fa movimenti giusti, tiene palla, fisicamente difficile da marcare. Ibra non segna tanto, ma nel cilindro ha la giocata giusta. Rebic si è galvanizzato nel giocargli vicino. Leao invece è troppo discontinuo. Ma è stato bravo anche Pioli a passare al 4-4-2 che dà più copertura a terzini in difficoltà in fase difensiva. Castillejo si sta applicando molto, è un giocatore molto legato al Milan e che sul campo si spende con grande impegno. Ma il Milan ha ancora gravi lacune, anche nell'organico: manca un centrocampista centrale (e con il Verona mancherà Bennacer squalificato, quindi il Milan soffrirà tantissimo con la coppia Kessie-Krunic) e manca un esterno destro vice Castillejo (dovrebbe arrivare in caso di partenza di Suso verso il Siviglia). 

Lotta per la Serie B oramai definita.
"Praticamente in quattro in lotta, solo una si salverà: Genoa, Spal, Lecce e Brescia. Difficile dire chi si possa salvare. La Sampdoria ha un piccolo vantaggio, dovrebbe riuscire a rimanere fuori dalla zona calda. Sassuolo e Udinese hanno margine". 

Commenti

  1. C'è da dire che Demme ha picchiato come un fabbro e gli è arrivata solo un'ammonizione..comunque un bravo a Ringhio, ora ferma anche l'Inter però! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, dai che siete ancora a +3.
      La Lazio farà 6 punti con Spal e Verona? Mah. Per me ne fa 4.

      Elimina
  2. Ormai sono rassegnato a vedere una brutta Juve che schiera giocatori improponibili, Sarri lunatico, Paratici stralunato. Non basta Chiellini per questa Juve flaccida.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla Juventus servono un terzino top e un centrocampista.
      E' ancora una grande squadra.
      Però Rabiot...

      Elimina
  3. Felicissima per la vittoria del Napoli contro la Juventus. Ci voleva proprio.
    Buon lunedì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo proprio a te e a Filippo-Sotu, scrivendo questo post :).
      Buon lunedì a te, Dama :)

      Elimina
    2. Da buon napoletano ho finito di festeggiare ieri. Sempre equilibrati😉. Poi la scossettina ci ha fatto tornare coi piedi x terra. Stammi bene.

      Elimina
    3. Caspita, ho letto ora del terremoto! Spero sia tutto ok.
      Il Napoli ha fatto un mercato sontuoso: Demme, Lobotka, Politano. Un terzino e via, siete a posto.
      Petagna per giugno grande acquisto, secondo me.

      Elimina
  4. Io invece son felice per il risveglio del Milan.
    Mi viene in mente un film... "L'alba dei morti viventi". Lo conosci? Ahahah :P

    RispondiElimina
  5. Non può bastare una partita al Napoli, ci vuole continuità, perché poi alla prossima sconfitta torneranno i fischi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, soprattutto con le piccole, quando il 4-1-4-1 di Gattuso (perché non è 4-3-3) si troverà in difficoltà senza gli spazi davanti.

      Elimina
  6. La Juve aveva perso anche contro la Lazio, ma giocando bene. La partita di ieri è stata scandalosa e ridimensiona il valore professionale del tecnico Sarri, e dopo la sue parole anche l'intelligenza che si ritrova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No dai, scandalosa no...😊
      Chiaramente la Juve negli ultimi anni ha abituato bene, perdendo pochissime partite.
      Ha qualche "buco" in organico.

      Elimina
  7. https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2020/01/27-66074165/bufera_sarri_i_tifosi_della_juve_infuriati_per_le_parole_sul_napoli/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, queste cose non mi piacciono.
      Sarri è stato "paraculo" qui..

      Elimina
  8. Mi fa piacere che il Napoli sia rinato proprio con Lazio e Juve ma mo basta, può anche tornare a perdere 😂
    Invece auguro il meglio al tuo Milan!
    Roma ottima ma deve imparare ad essere più affamata sotto rete. Altrimenti la vedo dura per il quarto posto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! Abbiamo fatto cinque vittorie di fila tra coppa e campionato, un record!

      Elimina
  9. Secondo me la Samp non è fuori dalla lotta per non retrocedere tieni conto che avrà il Napoli in casa alla prossima un Napoli rilanciato e galvanizzato dal successo sulla Juventus. Noi abbiamo anche acquistato Iago Falque che spero sia integro ed allora è un bell'acquisto. Arrivasse una punta centrale…. L'Atalanta, sconfitta con la SPAL a parte, è sempre un rullo compressore. Campionato molto aperto anche perché se la Lazio fa sei punti con i ferraresi ed il Verona è anche lei in lotta per lo scudetto. Juve cmq sempre favorita secondo me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani! Il Genoa secondo me sta facendo un ottimo mercato - portiere a parte -e Falque secondo me darà una bella mano. Manca sempre il centravanti, vero, mentre Parigini è un altro giocatore che mi piace molto.

      Elimina

Posta un commento