Topolino e l'ambita coppa. La mia prima storia a fumetti sul calcio



Oggi Topolino compie 90 anni. Anche io voglio omaggiare il fumetto più longevo, che ha accompagnato oltre 30 anni della mia vita, parlandovi di una storia a tema calcistico. Una delle tre storie calcistiche più belle, secondo me.

"Topolino e l'ambita coppa" (numero 1715 dell'anno 1988) è sostanzialmente un giallo che ha come sfondo la finale di Coppa tra il Topolinia e la sorprendente Rattonia, che contro i favori del pronostico ha sconfitto ogni avversaria, arrivando alla gara finale della competizione.


Il Topolinia, benché favorito, teme di perdere la finale, complice anche la scarsa forma dell'asso Toponuit. Accade così che Pippo si esibisce in una spettacolare parata (splendido il disegno di Lino Gorlero, sia la presa, che la posa successiva alla presa) sotto gli occhi di Topattoni, l'allenatore del Topolinia.


Pippo viene reclutato per giocare titolare nella finalissima. Topolino scopre che il segreto della forza di Pippo sta in un paio di guanti magici, inventati dal pro-prozio Leonardino Pippoff.

Riuscirà quindi Pippo a fermare il sorprendente attacco della Rattonia?

Non vi dico altro sulla trama, perché è una storia che potrebbe interessarvi, proprio perché il calcio è solo lo sfondo di un giallo che Topolino dovrà risolvere.

Nel contempo però anche Pippo è protagonista, grazie alle sue imprese sportive.

RIFERIMENTI AL CALCIO: Leonardino Pippoff è ovviamente un omaggio al grande Dino Zoff, storico portiere della Juventus e della nazionale azzurra. Mister Topattoni è Giovanni Trapattoni, che all'epoca allenava l'Inter. Toponuit del Topolinia è ovviamente Michel Platini.



Nel testo sono citati anche Diego Armando Maradona, "Spillo" Altobelli e Toni Polster (attaccante del Torino e della nazionale austriaca), che diventano Paperdona, Bassobelli e Topster. 

INCONGRUENZE: la sera prima della partita Pippo, molto agitato, chiede a Topolino di andare a dormire a casa sua. Pippo sottolinea all'amico che il suo pigiama ha il colore della maglia della Rattonia (blu), ma in realtà il pigiama dovrebbe essere verde. Sono stati invertiti i colori tra il pigiama e la coperta? O Pippo doveva semplicemente dire..la tua coperta?. 


Ancora splendida la posa di Pippo in presa!

VALORE STORICO: questa è la mia prima storia a fumetti sul calcio. Mia mamma e mia sorella ricordano bene "Topolino e l'ambita coppa": benché avessi imparato a leggere prima della scuola elementare, adoravo farmi leggere una storia prima di dormire (al posto della tradizionale fiaba) e questa era una di quelle che sceglievo più volte.


Commenti

  1. Questa me la ricordo anch'io comunque :) Le mitiche storie degli anni '80!

    RispondiElimina
  2. Mai letta e grazie per non aver spoilerato. Poi la recupero.
    Certo che un portiere che viene reclutato all'ultimo per una finale senza essere stato iscritto all'inizio sa di torneo al campo del parco con gli amici 😆
    Dei primi tre avevo colto solo Trapattoni. Gli altri erano un po' più intuibili tranne Polster che è facile ma non lo ricordo.
    Ottima la parte dell'incongruenza, sai che io sto sempre attento ai particolari e più tardi nel mio post troverai più di un errore sull'ultimo numero 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ti ho pensato, perché la storia dovrebbe essere facilmente reperibile.
      In realtà non è una cosa così impensabile in quegli anni: pensa che il Milan, nel 1993, tesserò per una partita di Coppa Italia (contro la Roma!) il portiere Bistazzoni, per fare da secondo a Carlo Cudicini, terzo portiere promosso titolare per le defezioni di Rossi e Antonioli. Anche se ovviamente Bistazzoni era un vero portiere :D
      Io credo sia Polster, ma bisognerebbe sentire l'autore!
      L'incongruenza era troppo grande per non essere notata XD

      Elimina
    2. Ah ecco, non sapevo dell'elasticità di quegli anni.
      Al momento non ho trovato il numero ma il mio spacciatore li sta caricando tutti poco a poco 😝

      Elimina
    3. Oggi invece, in Italia, hai le liste dei 25, anche se un paio di cambi fuori mercato li puoi fare comunque.

      Elimina
  3. Adesso pretendo un vero allenatore col nome Topattoni, mi è entrato nella testa XD suono troppo bene XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Trap (che odiavo per la tattica quando era in nazionale) è sempre stato un personaggio simpatico. Così ancora di più :D.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Molto, perché lega bene le vicende sportive a quelle gialle.

      Elimina
  5. Questi post crossover tra calcio e fumetti mi piacciono tantissimo, sappilo!
    Il titolo della storia mi ricorda qualcosa ma credo di non averla mai letta, devo recuperarla assolutamente.
    Mi divertono tantissimo i nomi reali topolinizzati! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Recupera, recupera! E' molto divertente..per me è nella top 3 delle storie calcistiche. Infatti una volta erano più bravi a parodizzare i nomi, adesso meno..

      Elimina
  6. Ma quindi il compleanno è proprio oggi?
    Perché i giornali online lo scrivono da settimane, ma non ho capito quale fosse la data precisa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così..il compleanno è oggi. Bello vedere tanti blogger che hanno dedicato un post al mitico Topolino!

      Elimina
  7. Santo cielo conosco questo fumetto perchè...ho proprio questo Topolino!!! xD L'ho letta mille volte pure io grazie a mio padre :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Praticamente se non sbaglio è più vecchio il Topolino di te XD

      Elimina
    2. Praticamente si xD Ma posseggo anche Topolini ben più vecchi di te! Il primo a comprarlo fu mio nonno (era un artista e il fumetto lo incuriosiva), poi mio padre e adesso io :D :D

      Elimina
    3. Mitica Diggì, conservali bene <3

      Elimina
    4. Sì ma non so più dove metterli xD

      Elimina
    5. Ma li comprate ancora? ^ _ ^Allora sì, diventa un problema la custodia ..ahha

      Elimina
    6. Certo e compriamo ancora anche gli almanacchi, Paperino ecc ecc :D

      Elimina
    7. Mi ero dimenticato :D, caspitaaaa vengo a fare ruberie a casa vostra :D

      Elimina
  8. Avranno sbagliato la colorazione della storia, secondo me.
    P.s. bellissima la parata, disegno da un'angolazione mica così scontata, anzi.
    Oh, ma non potevano chiedere direttamente al cugio Sport Goofy? XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, le due parate sono stupende! Sport Goofy è un grande, presto lo avremo qui...per due volte...una delle quali..sai già :D

      Elimina
  9. Meraviglioso sia per la storia sia per i nomi dei calciatori. Ricordo di aver letto questa storia ma non ne ricordo i particolari. Devo recuperarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io questa storia la ricorderò sempre...visto il numero delle volte in cui l'ho letto o l'ho sentita leggere :)

      Elimina
  10. Senza dubbio bellissima lettura, anche se credo di non averla per niente letta ;)
    E comunque sia capiscono benissimo a chi giocatori si riferiscono :D

    RispondiElimina
  11. Ricordo bene la storia.
    Buon compleanno Topolino.

    PS

    Tutto bene? Ci è stato un terremoto nei dintorni dove abiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cav,
      grazie per la premura <3. In effetti il terremoto è stato molto vicino: una ventina di km da me, l'epicentro. In genere risentiamo spesso dei frequenti terremoti sull'appennino (Verghereto, provincia di Forlì-Cesena) o di quelli al largo della costa, ma sono tutte scosse trascurabili. Questa è stata di una dozzina di secondi, intensa, con le sedie che vibravano. Più fastidio che spavento. Dovrebbe essere stato un movimento sussultorio, mi dicevano, perché i lampadari non si sono mossi.
      In ogni caso nessun danno a persone e cose ed è questo che conta.

      Elimina
  12. Emozionante vederti tornare a Topolino dopo qualche mese :)
    E si, oggi compie 90 anni. Beato lui che se li porta così bene. Buona domenica sera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, è il mio primo post a tema su questo blog :), ma ce ne saranno degli altri.
      Novant'anni...e non credo si fermi qui. Chissà se festeggerò i suoi 100 anni :D.
      Buona domenica sera a te Sara :)

      Elimina
  13. Santo cielo!!! Ero quasi riuscita a dimenticarla... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei fortunata che Picci non ha il vizio dello zio da bambino..ahhaah...senno' ti toccava il reading bis...

      Elimina
  14. Mai letta, devo cercare di capire se è stata ristampata recentemente! :)
    Se ti dicessi una delle prime storie con protagonista Topolino lette da piccolo ti metti sicuramente a ridere :D Beatà gioventù ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siii fammi ridere :D, immagino sia una storia recentissimissima. Ma ci sta. Quando avrai 35 anni come me la tua storia sarà vecchia :D

      Elimina
    2. Le prime storie con protagonista Topolino che ho letto "ufficialmente" (intendo come storia del settimanale comprato in edicola) dovrebbero essere i due ultimi episodi di Topolino e il signore dei Cerchi! Ricordo che aveva dei disegni di Mottura bellissimi (e che mi facevano un po' paura) ma sono ancora curioso di leggere i primi episodi, per capire come cominciava :D
      Dopo pochi albi acquistati, mi sono innamorato completamente di quel fumetto con Topolino e la Rapina del Millennio di Silvia Ziche: cercavo di convincere in tutti i modi ai miei genitori di comprarmi tutti i 10 albi della storia (loro pensavano bastassero i primi 4 per il fighissimo elicottero di Basettoni in allegato), ho qualche buco mancante ma quella storia mi aveva reso un lettore fedele :D

      Elimina
    3. Grandissimo!In realtà me lo avevi detto 😍ma mi ero scordato! Invece della rapina del millennio non me ne avevi mai parlato. Mi fai sentire comunque anziano ahahha!

      Elimina

Posta un commento