Sampdoria - Roma: il rinvio per la pioggia, lo show di Vialli


Il 9 dicembre 1990 si disputarono solo sei delle nove partite della 12esima giornata di Serie A. Il Milan infatti era impegnato in Giappone, nella finale di Coppa Intercontinentale. Il derby di Torino fu posticipato di 24 ore, per impraticabilità del campo causa neve. La pioggia rese invece inagibile il terreno di gioco del Marassi, destinato a ospitare la sfida tra Sampdoria e Roma.

La neve scese anche sul mio paese, non il 9, credo addirittura l'11 dicembre. Fu in quell'occasione che sfoggiai per la prima volta gli stivali da neve stile "Moon Boot", portandomi nello zaino le scarpe da tennis da indossare in classe.

Sampdoria - Roma si recuperò così il 23 gennaio. La Samp passò in vantaggio grazie a un'autorete del difensore Tempestilli, che infilò di testa il proprio portiere Cervone, su cross da calcio d'angolo, nel tentativo di fermare Vialli.



Tempestilli si riscattò segnando di testa il gol del pareggio, sfruttando un lungo traversone da corner e un'uscita incerta del portiere Pagliuca, poi scavalcato dalla traiettoria del colpo di testa.


Nella ripresa Vialli segnò il gol decisivo con uno splendido destro al volo a incrociare su cross di Bonetti che fu toccato dal difensore Mannini in proiezione offensiva. Nel finale fu poi Pagliuca a riscattare una prestazione non particolarmente brillante, volando su una punizione di Desideri. Ancora Desideri sfiorò il 2-2 su punizione, da sinistra, colpendo la traversa.


Commenti

  1. Mi ha colpito il ricordo dei Moon Boot: ma scusa, perché sei andato a scuola? Solitamente non ci si va, se nevica XD
    La foto iniziale fa capire davvero quanta acqua ci fosse... mamma mia :o

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah, se le condizioni non erano disperate, a scuola si andava lo stesso!

      Elimina
    2. Madonna, siete tristissimiiiii! XD

      Moz-

      Elimina
    3. Ahahah ma poi in altre occasioni non sono andato ahaha

      Elimina
  2. Vialli era fortissimo. Oggi sta combattendo altre battaglie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, in bocca al lupo a Gianluca!

      Elimina
    2. Non sta bene? mi sono persa qualcosa? :(

      Elimina
    3. Sta lottando contro un tumore purtroppo

      Elimina
    4. Se vedi le ultime foto è irriconoscibile, però poi dicono che stia meglio...speriamo bene!

      Elimina
    5. In realtà una delle foto usate è oggettivamente riuscita male...
      Poi sì, è chiaramente sciupato per le cure.
      Comunque forza Gianluca!

      Elimina
  3. Tanti capitani, ma lui sempre speciale, e grazie alla Samp di avercelo fatto vedere ;)

    RispondiElimina
  4. Sono felice che tu abbia voluto ricordare Vialli proprio nei giorni in cui le foto di cui parla Fabrizio stanno facendo il giro del web, allarmando milioni di fan e non solo.
    Mi sono preoccupata persino io che, come sai, non amo il calcio.
    Forza Gianluca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un caso...
      Perché il post l'ho preparato un mese e mezzo fa.
      E altro caso: Samp-Roma è a rischio per pioggia. Anche domani...

      Elimina
  5. Me lo ricordo quel periodo, infatti in quel periodo dove abitavo io nevicò così tanto che le scuole spesso e volentieri rimanevano chiuse.
    Che dire poi di Vialli...assieme a Mancini erano considerati i due scavezzacolli del calcio italiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quell'anno Vialli e Mancini furono il top in Italia.
      L'inverno 1990-91 fu piuttosto nevoso, se ben ricordo (ci fu anche la celebre nevicata dei primi di febbraio. Fu la prima volta che vidi veramente tutto bianco :D, eravamo seppelliti dalla neve)

      Elimina
  6. La parte più bella di questo ricordo è la neve a dicembre 😍
    Per me, quegli anni c'erano solo le partite allo stadio, per il resto non ricordo nulla, non seguivo granché.
    La Samp mi sta sul cazzo per due motivi: Fabio Fazio e una vecchia partita di metà anni 90 in cui ci fecero circa 4 gol (vado a memoria). Lo scudetto perso non lo considero (la partita con Cassano che abbraccia, non ricordo chi, in lacrime) perché incolpo la Roma.
    Tra la terna arbitrale c'erano Dalema e Guzzanti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terribile la neve a dicembre :D la accetto (perché oramai è consuetudine) solo l'8 dicembre, una spruzzatina!
      A me la Samp sta simpatica, come il Genoa (squadra di De Andrè).
      Non li ho mai sportivamente odiati :D.
      hahahah la battuta sulla terna arbitrale mi ha fatto svenire! :D

      Elimina

Posta un commento