Giuliani, il portiere dimenticato


Oggi volevo scrivere poche righe per ricordare il portiere dimenticato, Giuliano Giuliani.

Dimenticato, eppure Giuliani ha vinto uno scudetto e una coppa Uefa da titolare, da protagonista, con il Napoli di Maradona. Molti portieri non possono fregiarsi di tale vittorie.

Giuliano, classe 1958, è morto tragicamente all'età di 38 anni, nel 1996.

Era malato di Aids.



Si era ritirato dal calcio al termine della stagione 1992-93, a 34 anni: giocò la prima gara di campionato, vinta dall'Udinese 2-1 con l'Inter, poi fece una presenza in panchina e null'altro. Da bambino fui sorpreso quando nel campionato 1990-91 notai l'assenza di Giuliani tra i portieri di Serie A. Il Napoli aveva preso Giovanni Galli, scaricato dal Milan, per la sua grande esperienza in Coppa dei Campioni. Ma possibile che nessuna squadra di Serie A volesse il portiere della squadra campione d'Italia, che in due anni aveva conquistato Coppa Uefa e appunto lo scudetto?
Giuliani scese di categoria, in B, nell'Udinese, retrocessa proprio alla fine di quel campionato vinse dal Napoli. In due anni contribuì al ritorno nella massima serie dei friuliani.

Giuliani era un portiere poco abituato alle luci della ribalta: il suo stile essenziale, il suo rendimento molto costante. Ricordo uno Juventus-Napoli 1-1 dell'anno dello scudetto: Zavarov ci provò nel primo tempo con una saetta di sinistro, che Giuliani riuscì a deviare sopra la traversa. Il duello proseguì nella ripresa, il tiro di destro costrinse il portiere a una grande parata in calcio d'angolo. Ci provò anche Alejnikov, con un tiro pieno di effetto sul quale l'estremo difensore originario di Roma, ma cresciuto ad Arezzo, fece la parata più difficile.

Ricordiamolo così, Giuliano Giuliani.

Destino infausto, da uomo.

Ma grande protagonista, sui campi da calcio.


Commenti

  1. Lo ricordo bene Giuliani, il portiere del secondo scudetto del Napoli maradoniano. Che triste fine ha fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti..triste fine ed è stato anche condannato all'oblio..

      Elimina
  2. Io ho fratto servizio sociale di assistenza ai malati di AIDS. Alla fine diventavano come scheletri.
    Ciao Giuliani.

    RispondiElimina
  3. Ricordo Giuliani (ma solo perchè ho visto il volto e lo ha nominato), ma è vero non so per quale motivo tende a finire nel dimenticatoio facilmente (nel mio sicuramente).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un personaggio che il mondo del calcio vuole dimenticare, perché la sua storia toglie il velo di maya alle ipocrisie del mondo del calcio stesso...

      Elimina
  4. Non ho mai sentito parlare di questo portiere.
    L'Aids è un mostro senza scrupoli.
    Eppure, come ci dicevamo stamattina, nel 2019 esistono ancora persone che fanno sesso occasionale senza preservativo.
    Imbarazzante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ne parlavamo perché proprio in questa mattinata (giovedì) ho poi lavorato sulla notizia dell'untore riminese.
      Infatti la cosa mi desta molta perplessità.
      Nel 2020 ancora persone che fanno sesso con gli sconosciuti senza preservativo.
      Dopo anni e anni di campagne informative, su tutti i giornali e le tv.

      Elimina
  5. Effettivamente è stato dimenticato, io stessa non ne ho mai sentito parlare.
    Mi spiace leggere che è morto così giovane :( che peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticato, eppure ha vinto uno storico scudetto con il Napoli. Pensa che su tanti siti di calcio non ho letto una riga sull'anniversario della sua morte. Magari aspettano il 25esimo anno. Vedremo...

      Elimina
  6. Risposte
    1. Coppa d'Asia 1992
      1 Al-Otaibi, 2 A. Al-Dosari, 3 Al-Alawi, 4 Al-Roomi, 5 Al-Khilaiwi, 6 Amin, 7 Al-Owairan, 8 Al-Bishi, 9 Idris, 10 Al-Jaber, 11 Al-Mehallel, 12 Al-Anazi, 14 Al-Muwallid, 15 Al-Thunayan, 16 Al-Hazaa, 17 M. Al-Dosari, 20 Al-Razgan, 21 Al-Shujaa, 22 Al-Mugahwi, 23 Madani, 24 Al-Qahtani, CT: Nelsinho Rosa

      Elimina

Posta un commento