Lazio e Inter, addio ai sogni di gloria

Foto Calciomercato.com

Juventus a +4 sulla Lazio e a +8 sull'Inter. La ripartenza post Covid-19 ha sancito quello che era già prevedibile a inizio stagione: Juventus diretta a vincere l'ennesimo scudetto e chissà che la final eight di Champions League non costituisca la completa rivalsa per il tanto criticato Sarri.

La Lazio paga un organico con poche alternative ai titolari, come emerso inesorabilmente nella sfida all'Atalanta. Oggi si gioca ogni tre giorni e i capitolini non hanno le possibilità per reggere questi ritmi. L'Inter non potrà mai competere con la Juventus quando i suoi acquisti saranno i Barella, i Sensi e i Tonali (preso quasi per capriccio, per togliere il giocatore alla disponibilità di Juventus e Milan), cioè giocatori presi da Cagliari, Sassuolo e Brescia; servono giocatori da Manchester United (come Lukaku, magari non usurati come Young e Sanchez), da Tottenham (Eriksen), da Bayern Monaco, Barcellona, Atletico Madrid...Svenarsi per Tonali, nell'utopia di un futuro radioso, significa ancora una volta rimandare l'appuntamento con la vittoria. All'Inter servono certezze immediate, giocatori pronti per vincere.

La verità è che l'Inter di Conte rischia di finire quarta, dietro alla super Atalanta, in pratica Suning ha preso un allenatore che costa il doppio di Spalletti per fare lo stesso risultato (e Spalletti ha giocato parti di stagione con Keita centravanti...). Il Napoli è partito con l'handicap, complice scelte di mercato infelici (corrette a gennaio con l'arrivo di due centrocampisti, Demme e Lobotka) e con la scelta sbagliata della conferma di Ancelotti (non c'era feeling con ambiente e squadra), ma a oggi, assieme all'Atalanta, è la più credibile rivale della Juventus, nella partita secca (la distanza in classifica, anche dal quarto posto, è siderale). E in panchina non c'è un top da 9 milioni di euro, ma Gattuso.

Alla fine, tolta la Juventus, è l'Atalanta la miglior squadra italiana e lo dimostrerà anche in Champions League. In futuro saranno i nero-azzurri di Bergamo a contendere lo scudetto agli invincibili bianconeri?

No. E per spiegarlo basta una notizia di mercato: "un Muratore qualsiasi a 8 milioni di euro".

A togliere lo scudetto alla Juventus sarà, non so se tra due, o tre, dieci o vent'anni, l'ultima squadra che ha vinto il tricolore prima dei bianconeri. Una squadra con la maglia a strisce rossonere.

Commenti

  1. Grande analisi con azzardata "profezia".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La profezia potrebbe anche avverarsi tra vent'anni :D eh

      Elimina
  2. In effetti comunque questo strapotere della Juve ha fatto perdere molto interesse, almeno a me, per quanto riguarda il campionato.
    Ieri ho visto qualcosina della Lazio, di sfuggita. Sarà dura sorbirsi il calcio anche d'estate XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri sera ho visto un po' di Inter, al pub (!) e l'ho vista veramente male..

      Elimina
  3. Ma lo sai, io spero sempre che vinca il Napoli :D
    Poi succeda quel che deve succedere.
    Comunque quest'anno il calcio ha un altro sapore, diciamo sbiadito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Napoli diciamo ha fatto per questa stagione: qualificazione Europa League sicura, senza preliminari, e Coppa Italia.

      Elimina
  4. Con la Lazio non si può mai sapere, vedremo nelle prossime giornate...certo il fatto di aver concentrato la coppe europee alla fine ristabilisce un certo vantaggio per la juve

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo la verità: finiti i rigorini la Lazio si spegne :D

      Elimina
  5. Un turno favorevole, ma è ancora presto. Comunque sì, l'Atalanta è proprio pazzesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se l'Inter il prossimo turno dovesse giocare come ieri, a Parma prenderebbe altri tre gol!

      Elimina
  6. Lotito non vedeva l'ora che il campionato riprendesse. Accontentato.
    Peccato per il mio Napoli per la distanza siderale dall'Atalanta (ma che forma fisica ha?!), ormai davvero imprendibile.
    E su Muratore che dire? Forse meglio... niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Muratore meglio non parlarne, rischierei una denuncia.
      Sacrosanto quello che hai detto su Lotito!

      Elimina
  7. Campionato ancora molto lungo per cui rimane tutto aperto.
    Atalanta pazzesca! 77 gol in 27 partite. Sinceramente io preferisco i campionati dominati dalle difese tipo le annate 1993-94 oppure 1999-00 (campionati a 18 squadre) perché rendono più importanti i risultati e statistiche.

    Il Napoli deve essere una società matura da poter sopravvivere anche senza i soldi della Champions League.

    Capitolo Inter

    I vari Barella, Sensi e ora anche Tonali sono acquisti eccellenti per il futuro. Non condivido la tua opinione Riccardo...
    Comunque l'Inter ha investito tantissimo soldi sia per i giovani che per i veterani senza ottenere grandi risultati...

    Sono ancora più convinto che risalire la china sia molto più difficile del passato.

    Ucronia

    Forse se il Milan avesse acquistato Tevez e vinto lo scudetto 2011-12 oggi sarebbe tutto un altro calcio... Sarebbe nata lo. stesso l'imbattibile Juventus?

    Se il Milan non avesse ceduto Ibrshimovic e Thiago Silva cosa sarebbe accaduto? Milan da scudetto nella season 2012-13...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marotta mi ha subito risposto! Hakimi del Real sarebbe un super colpo. Ma quello è un giovane forte, non come l'ex sammarinese (Mulattieri della primavera, come vice Eriksen, è due volte più forte di Sensi). Anche Garlando oggi sulla Gazzetta scrive che l'Inter ha bisogno di centrocampisti (oh, lo stesso giornale che elogia a palate Sensi e Barella!). Io aggiungo: servono gli esterni, servono i rincalzi, servono due difensori. Allora sì che l'Inter può lottare per scudetto e Champions League.
      Il Milan avrebbe vinto lo scudetto nel 2012-13 con Ibra e Thiago? Non so. Certo il bilancio sarebbe stato ancora più disastrato! Avrebbero dovuto vendere Milanello :D

      Elimina
  8. L'inter secondo me non è mai stata una credibile rivale della Juve. Alla Lazio invece credevo di più e penso che senza questa interruzione che di fatto secondo me falsa molto il campionato, i biancocelesti avrebbero retto fino in fondo. Lo scudetto già dal prossimo anno potrebbe cambiare squadra, quale sarà il mercato a farcelo supporre salvo poi attendere il campo sempre pronto a smentire i sogni estivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me la Juventus il prossimo anno vince lo scudetto in ciabatte (a meno che Paratici faccia peggio di quest'anno sul mercato: non credo).

      Elimina
  9. Te lo dico ora a bocce ancora ferme: con la formula partita secca anche la Champions è a reale portata di questa incredibile Atalanta... ora o mai più!!

    RispondiElimina
  10. Mi sembri molto disincantato per il futuro. Secondo me nella stagione 2020-21 se il mio Napoli avrà la maturità giusta potrà lottare come nella season 2017-18 se non di più...

    Certo però che se la Juventus continua a vincere senza tregua il sistema rischia di collassare...
    Ovviamente la Juventus persegue i suoi obiettivi meritando di vincere ma qui si rischia qualcosa di innimiginabile! Che l'ipotetico campionato europeo per club possa essere la panacea di ogni male? I tornei nazionali ormai sono alla deriva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, dopo Hakimi l'Inter punta Alaba.
      Ecco, questi sono i giocatori che l'Inter deve prendere!!! Questi sono gli investimenti.
      Tonali va benissimo, ma Conte vuole Vidal. Vidal, Brozovic ed Eriksen, altroché Sensi, Barella e Tonali.
      Poi se i tre sopracitati accettano il ruolo di riserva e a Mancini gli sta bene avere mezzo centrocampo della nazionale che non è titolare, va bene tutto:D
      Io tifo per il campionato europeo.
      Tanto la Juventus vince le partite sbadigliando oramai :D

      Elimina

Posta un commento