Guerin Sportivo: le moviole (disegni dei gol) di Paolo Sabellucci

Dalla pagina Facebook: solo anni 80, il calcio più bello del mondo.

Da tempo volevo dedicare un post a uno dei miei artisti preferiti. Si chiama Paolo Sabellucci e ha arricchito per anni il Guerin Sportivo con i suoi disegni di gol e azioni. Disegni coloratissimi, di cui mi "innamorai" a prima vista.

Inizialmente il disegnatore del Guerin Sportivo era Paolo Samarelli. Nelle stagioni 1983-84 e 84-85 i disegni dei gol, a colori, impreziosirono i fascicoli del Film del Campionato del Guerin Sportivo.

Nella stagione 1985-86 fu Paolo Sabellucci a disegnare alcuni gol della domenica (disegni non inseriti nel Film del Campionato. In esso, ma solo per il girone di ritorno, tornarono quelli di Samarelli). Sabellucci arricchisce con le sue "moviole" anche il Film del Mondiale del 1986.




Stagione 1986-87: Paolo disegnò, giornata per giornata, tutti i gol.



L'anno successivo la collaborazione di Paolo con il Guerin Sportivo iniziò a stagione "inoltrata" (dalla settima di campionato). I disegni tornarono nel Film del Campionato: finalmente tutti a colori, posizionati sia in verticale che in orizzontale (quest'ultimo sarà il formato "canonico").


Il disegno di Paolo divenne sempre più raffinato come possiamo apprezzare in questo disegno del gol non visto in un celebre Werder Brema - Milan di Coppa dei Campioni (1988-1989, fonte il sito Magliarossonera.it).




Siamo nella "Golden Age" di Paolo: nelle stagioni 1988-1989 e 1989-1990 le sue "Moviole" vengono valorizzate dal direttore Marino Bartoletti all'interno del Film del Campionato, anche se il maestro disegnava solo i gol di 3-4 partite alla settimana. Invece per il Film del Mondiale 1990 tornò a occuparsi di tutte le partite della manifestazione. Una goduria per i miei occhi.




Stagione 1990-1991: Bartoletti lasciò la direzione del Guerin Sportivo a Filippo Grassia e quest'ultimo decise di non puntare sulle "Moviole". Paolo ne disegnava solamente 3-4 a settimana (anche se più grandi).



Nella stagione 1991-1992 si interruppe la collaborazione tra Paolo e il Guerin Sportivo. Ci rimasi veramente male! A sistemare le cose fu il ritorno di Marino Bartoletti a metà della stagione 1992-93. Le "moviole" tornarono protagoniste del Film del Campionato anche nella stagione 1993-94.



Marino Bartoletti lasciò nuovamente la direzione del Guerin Sportivo e il suo successore Domenico Morace non ci pensò due volte: riduzione delle Moviole, che diventarono più piccole (salvo rarissime eccezioni) e che spesso raffiguravano episodi arbitrali.




RONALDO: DIECI ANNI DI GOL. Lasciato il Guerin Sportivo al termine del campionato 1995-96, Paolo Sabellucci è stato autore di 185 disegni apparsi in un libro speciale, "Ronaldo: dieci anni di gol". Dedicato al celebre attaccante brasiliano, il volume voleva celebrare le "Mercurial", le note scarpe da calcio della Nike. Infatti sono esclusi i gol che Ronaldo ha segnato negli anni precedenti al 1998. Si parte dunque dalla doppietta del "fenomeno" in un Spartak Mosca-Inter di Coppa Uefa, passando per Brasile, Real Madrid e finendo con il Milan. Ogni disegno è accompagnato dalla foto e da una fotosequenza (che in alcuni casi è errata, come potete vedere nella pagine dedicata al gol di Ronaldo nel derby '98 vinto 3-0 dall'Inter).






Commenti

  1. Ottimi disegni per rivivere le domeniche calcistiche.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cav, grazie mille! Eh, per questi disegni sì che ho nostalgia dei tempi passati :)

      Elimina
  2. Te devi rispondermi a una domanda , ma devi andare sul blog di Nino Baldan.
    Che aspetti?
    ;)
    Più tardi leggerò anche questo.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Max! Vado subito, sono curioso di vedere la tua domanda :)

      Elimina
  3. No, un blog di solo calcio?!
    Come mai ti è venuta questa idea così settoriale?
    È un peccato, a me il calcio non piace e altri argomenti di conversazione non ce ne sono :-(
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che alla fine le passioni non muoiono mai, magari si affievoliscono un attimo, poi tornano a brillare. So che è un argomento che costituisce un forte sbarramento, anche perché in genere di calcio sul web se ne parla tanto in sedi più qualificate, ma diciamo..che proviamo. Di sicuro è un blog che posso gestire con più tranquillità. Perché scrivere di calcio mi è molto più facile :). L'ho sempre fatto, in fondo, fin da bambino.

      Grazie Lucrezia, in bocca al lupo per gli studi! :)

      Elimina
  4. Disegni che sanno di altri tempi, artistici veramente, evocativi.
    Il tratto è rimasto lo stesso anche in quelli su Ronaldo, più recenti.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma hai visto che differenze tra i primi disegni (quelli con il campo giallo) e quelli successivi? Fantastico.

      Elimina
  5. Non li vedevo da tempo come ti dissi in un altro post, ma li trovo sempre molto evocativi e suggestivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo tema sono nostalgista :D, mi piacerebbe tornare all'emozione del martedì, di aprire il Guerin Sportivo e di vedere i fascicoli con i gol e le foto :D

      Elimina
  6. Una riflessione?
    Ecco dove non può arrivare la tecnologia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, la mano umana non potrà mai essere sostituita da un computer. Adesso qui parliamo di disegni calcistici, ma immaginiamo il discorso a 360°. La creatività dell'uomo splenderà sempre, non ci saranno pc, tablet e smartphone che tengano :)

      Elimina
  7. Dovrei fare un copia e incolla di quello che ho già scritto per Samarelli l'altra volta.
    Qua si vede che però manca l'intervista che fa la differenza.
    Belli i disegni e vero il tuo entusiasmo per questo sport.
    Ciao
    Massimiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Max,
      per l'intervista...ci sto lavorando :). I disegni li vedrai spesso, anche in altri post.

      Due disegnatori comunque diversi, Sabellucci è più nella scia di Carmelo Silva, anche se ha personalizzato decisamente il suo tocco.

      Elimina
  8. Ti dico solo MERAVIGLIA! Mio cugino aveva un'invidiabile collezione di Guerin Sportivo, vedere questi disegni mi riporta a quegli anni in cui mi appassionavo al calcio... bellissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tuo cugino era quindi un maniaco del Guerin, come me. Questi disegni sono fantastici, ti dico solo che già è fantastico il colore del campo da calcio, qui vedi più o meno il colore "random", ma spesso venivano usate anche tonalità di verde più acceso. Tutto molto bello. Ti piacerà l'intervista che ho fatto all'autore, uscirà tra un po' da queste parti :)

      Elimina
  9. Ma che hanno le gambe? Sembrano dei palloncini sgonfi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era lo stile di Carmelo silva, con corpi michelangioleschi. Samarelli invece era più tradizionale😙

      Elimina
  10. Che ricordi. Vorrei tornassero anche sull'attuale Guerin Sportivo. Magari un Guerin Sportivo "Extra" con foto e disegni del campionato. Mario V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mario, benvenuto! Anche io ho pensato al GS Extra, sarebbe perfetto, un po' come fecero nel 1999-2000 con due volumi dedicati al film del campionato. Ecco, per noi collezionisti sarebbe bellissimo. Ma sui disegni ho paura che sarebbe difficile per via dei costi (giustamente i disegnatori devono essere ben pagati per il loro lavoro). Invece tipo per le foto potrebbero - immagino - prendere quelle d'agenzia senza costi aggiuntivi.

      Elimina

Posta un commento