#Juke Box: 883, Weekend


Oggi nel nostro Juke Boxe suoniamo una vecchia canzone degli 883, "Weekend". Siamo nel 1993 e parliamo di un brano contenuto nel secondo disco degli 883, "Nord Sud Ovest Est".

La canzone descrive in modo efficace la delusione del post sabato sera (quando in discoteca si è preso più di un "due di picche") e anche la stanchezza dopo i "bagordi" (il mal di testa), nonché la noia dettata dalla routine della domenica, fino al "non posso domani mi alzo presto" che richiama agli impegni lavorativi del lunedì.

Il weekend, in questa canzone piuttosto pessimista, finisce sempre con l'aspettativa che il prossimo sia finalmente quello della svolta, il weekend più divertente.

In questo brano c'è un chiaro riferimento a un mito del calcio che ancor'oggi sopravvive: "Tutto il calcio minuto per minuto". La storica trasmissione di Radio Rai non viene citata, ma Pezzali cita
"Le partite sempre in onde medie, San Siro, Olimpico, Delle Alpi" (i tre stadi di Milano, Roma e Torino) e "Tanti uomini con le radioline, mogli incazzate di fianco".

Una scena che difficilmente vediamo oggi: quando non siamo allo stadio o davanti alla televisione, per aggiornarci sulle partite abbiamo gli smartphone e le app.

Meno poetico, ma non possiamo dire peggio di prima, anzi, perché in poco possiamo avere dettagli su tutte le partite che ci interessano.





Commenti

  1. Non pensare mai alla svolta. E' una cazzata. Non arriva mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Per me si possono fare piccoli passi avanti e costanti, ma la svolta che cambia tutto a 360° non arriverà mai.

      Elimina
  2. Mi piace e mi risveglia ricordi. Ciao Riccardo e serena giornata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi risveglia ricordi: già, non dirlo a me XD. Con gli 883 è facile diventare nostalgici!
      Grazie Sinfo, buona giornata a te

      Elimina
  3. Ma sai che non conoscevo minimamente questa canzone? o.O Non è malaccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaahha sei giovane amica mia!
      Mi fa piacere allora avertela fatta conoscere.
      E' un inno "pop" questa "Weekend"

      Elimina
  4. La canzone della domenica sera, quando realizzi che domani ti tocca davvero tornare a lavorare, ogni tanto la cantiamo io e la mia wing-woman verso le 19.00 della domenica ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande! Io invece, lavorando la domenica, non potrò mai essere afflitto dal significato di questa canzone :D

      Elimina
  5. Canzone di quelle che mi fiondano indietro nel tempo... e che mi piace :)
    Mi piace non solo come canzone, ma perchè come tu dici descrive scene che erano normali quando io ero ragazza e che oggi si sono un po' perse, dietro tutti gli strumenti tecnologici che ci hanno invaso la vita e dietro ai cambiamenti anche degli orari e dei giorni in cui vengono disputate le partite di campionato ad esempio... una cosa che a me non va molto giù, nostalgica come sono.
    Buona giornata Riky! Ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa canzone è terribilmente nostalgica, anche se poi, ad esempio, il rito della radiolina è stato sostituito e migliorato, se proprio vogliamo dirla tutta.
      Sugli orari delle partite in effetti sono molto contrario a questo spezzatino. Troppo calcio a tutte le ore :D

      Elimina
  6. Io mi riconoscevo quando cantavano "..a vedere le ragazze degli altri.." , perché ho passato veramente di sfigaggine, poi per fortuna superati :) Ogni tanto ascolto ancora la radiocronaca delle partite, solo che ora uso l'App!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaah, "a vedere le ragazze degli altri" è uno degli epitaffi della mia tomba XD.

      Elimina
  7. Ecco, a me piace pensare ad un week end per volta.
    Questo faccio tale cosa, il prossimo si vedrà. Cerco di godermelo finché posso, anche senza aspettative eccezionali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono della tua filosofia, fermo restando che - essendo caratterizzato soprattutto da lavoro - non ho mai grandi aspettative per il weekend :D

      Elimina
  8. Io ricordo le domeniche a casa in campagna, senza tv, con le autoradio accese... ahaha!
    Comunque canzone stupenda anche se malinconica e pessimista... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Canzone malinconica e pessimista, definizione perfetta amico mio!
      E mi hai suscitato un ricordo nel tuo aneddoto 😁

      Elimina
  9. Tanti bei ricordi in questo tuo post.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cav! Eh questa canzone mi fa venire nostalgia :)

      Elimina
  10. Mi ritrovo pienamente nella delusione del sabato sera post discoteca.
    Ricordo che noi amici in compagnia ci piaceva definirci più che sfigati degli afigati , con la A privativa ;)
    Ma mi divertivo un sacco lo stesso anche se le discoteche anchese non avevamo fortuna con le ragazze ....è andata meglio dopo quando ho smesso di frequentare le discoteche.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha, degli Afigati, fantastico :D. Comunque avevi una bella compagnia di amici. Ed era così anche per me :).
      Ciao Max, è sempre bello leggere i tuoi commenti

      Elimina
  11. Mamma mia che mi hai tirato fuori, le radioline! Mi hai ricordato mio nonno materno, milanista ma appassionato di tutto il calcio, come te. Ne aveva più di una nel suo laboratorio (era un sarto per signore).
    Possiamo rivivere quei momenti in molti vecchi film.
    La canzone la conosco ma non avevo mai badato alle parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La radiolina l'avevo anche io, tra il 1990 e il 1993, poi ho acquisito lo stereo di mia sorella (quelli portatili, ma aveva il doppio vano per le cassette), visto che a lei fu regalato l'hi-fi. Fu un regalo..di mio nonno materno.
      Lui aveva lo stereo (quello portatile, con il doppio vano cassetta), ma usava esclusivamente la radiolina, grigia. La ricordo ancora.
      Me ne regalò una nera, bellissima.
      L'avrò ancora in qualche scatolone? Forse è stata buttata via? Chissà.

      Elimina
  12. Vedo che per te gli 883 sono davvero una grande passione. Io ne sono del tutto esente e faccio fatica a capire😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il gruppo del periodo 10-15 anni (1992-1997), mi devi perdonare :)

      Elimina
    2. Figurati, sei milanista, avresti altro da farti perdonare😁😁😁

      Elimina
    3. Momento gramo per noi milanisti 😁. Ho whatsapp rovente

      Elimina
    4. Ahahah
      Io pure ADORO gli 883 e sono milanista.
      Come la mettiamo??
      Però questa canzone non mi piace per niente.. 😉

      Elimina
    5. ahahhaah, noooo, non ti piace questo pezzone :'( :D.
      Comunque per sfortuna di Mari, io vado sempre a battere nel periodo 1986-1999, quindi dell'Inter si può parlare sostanzialmente di sconfitte epiche XD
      Va beh Mary,ti dedicherò il pezzo sul derby Inter milan 3-1 del 1990!

      Elimina
  13. Riccardo, sono sconvolta! Repetto (credo sia lui da giovane, non lo ricordo più xD) somiglia tantissimo ad una mia ex collega all'università ahahah. Ugualiiii!
    Comunque questa canzone non la conoscevo proprio, eppure gli 883 li ascolto volentieri. Non posso chiedere a Mizio sennò comincerà a raccontarmi tutti gli aneddoti possibili ed immaginabili :-D
    Mi aspettavo di trovare "La dura legge del gol", devo dirlo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi chiedere a Maurizio e devi dirgli di commentare qui XD.
      Quindi Repetto somiglia a una tua ex collegA, con la A finale :D.
      Come Claudia, non conosci Weekend. Bene, allora il mio post è servito a farvi conoscere questa canzone. La dura legge del gol? Ci sarà, ma era troppo scontata per adesso :D

      Elimina
  14. Ogni volta che arriva ogni settimana penso sempre a questa canzone, chissà perché :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande, diglielo a Claudia! Ha osato dire che non le piace :D

      Elimina
  15. Quanti ricordi... e pensa che quando l'ascoltavo il sabato sera non uscivo ancora da sola forse non facevo nemmeno ancore le medie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche per me eravamo ai tempi delle elementari :D. Quando ero bambino mi intristiva "il po' di affettato", mi dava l'idea di una cena fatta di scarti dei giorni prima :D.

      Elimina

Posta un commento