Parma Juventus apre la Serie A. Come finì la sfida nel 1990

Tacconi ferma in uscita un tentativo di Melli

Oggi l'anticipo delle 18 tra Parma e Juventus inaugura l'edizione 2019-2020 della Serie A. Anche nel 1990-19 la prima giornata di campionato fu caratterizzata da questa sfida: all'epoca i ducali erano una formazione neopromossa, affidata all'allenatore Nevio Scala, mentre i bianconeri si erano affidati in panchina all'emergente Gigi Maifredi, protagonista di un ottimo campionato in A con il Bologna.

Fu la prima gara della Juventus con l'inedito completo nero con bordini bianchi che ha fatto scuola, mentre il Parma sfoggiò l'oramai iconica divisa bianca con sottili striscioline giallo-blu sulle maniche. Maifredi schierò i suoi con un Di Canio all'ala destra e in attacco la coppia delle notti magiche dei Mondiali italiani: Toto Schillaci e Roberto Baggio. Il Parma rispose con il 5-3-2, con il brasiliano Taffarel tra i pali e lo svedese Brolin ad affiancare Melli in attacco.

Apolloni marca Roberto Baggio

La Juventus sbloccò il risultato al 23', con un tap-in del terzino Napoli, a seguito di una traversa colta di testa da Schillaci. Al 61' Schillaci entrò in area dalla destra e lasciò il pallone a Baggio, il cui slalom fu interrotto fallosamente da Apolloni. Dal dischetto Roby spiazzò Taffarel. All'81' Luppi, difensore ex Bologna, atterrò in area Osio. Melli trasformò il secondo rigore di giornata: risultato finale 1-2 per la Juventus.

Il rigore trasformato da Baggio

Le moviole di Paolo Sabellucci

Il Guerin Sportivo, nelle sue votazioni, premiò con un 7 Taffarel, Melli e Zoratto del Parma; De Agostini e Marocchi della Juventus. Per Baggio un 6.5, bocciatura per Totò Schillaci (5.5). Peggiore in campo (unico 5) la mezzala del Parma Catanese.



Commenti

  1. Il 5-3-2 era proprio un modulo offensivo :D Questa non me la ricordavo proprio, mi ricordo quell'anno orribile con Maifredi, iniziammo con 5 pappine prese dal Napoli in Supercoppa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se comunque uno dei centrocampisti era offensivo (Osio) e i terzini spingevano.
      Terribile quella disfatta bianconera! Con Tacconi costretto a uscite a metà campo XD

      Elimina
    2. C'è da dire che c'era ancora un certo Maradona :D

      Elimina
    3. Ma anche il carneade Silenzi 😃

      Elimina
  2. Sai che non la ricordo affatto? Neanche la maglia...però c'è da dire che avevo 5 anni e il calcio conoscevo quasi 0 ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti sei perso niente :D.
      Comunque buona partita e buon campionato!

      Elimina
  3. Maifredi combinò un disastro.

    RispondiElimina
  4. Scusa Amer....ehm...Riccardo, intervengo dal Tardini solo per dire quanto vorrei quella maglia del Parma nella mia collezione!!

    Tra l'altro quella Kappa della Juve era traforata tipo canotta da basket/maglia da football??

    Melli seppur zoppo e pieno di infortuni lo abbiamo avuto qua a Perugia a fine carriera! Un disastro poraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io preferivo quella blu, del Parma :D
      Ricordo che mi dicesti della particolarità del tessuto della maglia nera della Juventus.
      Melli è stato anche un meteorone del Milan :D

      Elimina
    2. Quella blu con le maniche gialle? (o era viceversa??)

      Elimina
    3. Blu con le maniche bianco-gialle. Stupenda!

      Elimina

Posta un commento