#Videogames: Fifa international Soccer

Foto: FIFPlay

Fifa International Soccer, del 1994, è il primo videogioco della celebre saga della EA Sports.

Fifa IS rappresenta uno dei giochi a cui sono maggiormente legato. L'amico Alberto fu il primo a ricevere in regalo un personal computer (io avrei dovuto aspettare il Natale del 1996)  ed era ricca la dotazione di giochi in sua disponibilità: da "Stunt" a "Prince of Persia", da "Ghostbusters II" a un serie di videogiochi tratti dai film Disney.

E poi c'era Fifa IS: dopo anni di videogiochi di Amiga e Commodore 64, una grande rivoluzione, grazie alla sua visuale isometrica e alle ottime animazioni del gioco (comprese le esultanze dei calciatori).

Fifa International Soccer soppiantò facilmente il ricordo dei vari Sensibile Soccer e Manchester United, grazie alla splendida (per l'epoca) grafica e al sonoro. Il pubblico dava l'impressione davvero di seguire le fasi del gioco, i cori esaltavano il videogiocatore, splendide anche le musiche.

Il gioco era scorrevole e fluido, con veloci passaggi e triangolazioni, perdeva un po' di realismo nei duelli aerei (con un abuso di rovesciate anche in difesa, stile Holly e Benji), mentre era ben curato il portiere (benché fossero troppe le parate volanti in presa, anch'esse stile Holly e Benji). In particolare erano due le animazioni molto curate: la presa bassa e la deviazione oltre la traversa.

Noto è il bug di Fifa International Soccer, cioè la possibilità di segnare facilmente intercettando il rinvio del portiere, utile soprattutto per raddrizzare o sbloccare le partite più difficili.

Nel gioco erano disponibili solo le nazionali, oltre all'EA Sports All Stars, una formazione che riuniva tutti i campioni più forti. L'EA Sports non aveva ancora acquisito le licenze dalla Fifa e dalla Uefa, quindi i nomi dei giocatori erano tutti fittizi. In sostanza erano quelli dei programmatori, come il celebre Joe Della Savia, n.10 azzurro.

Era facile però vedere, dietro la figura fittizia di Joe Della Savia, il grande  Roberto Baggio, stella della nazionale azzurra del 1994, così come il portiere della Danimarca era palesemente, dietro finto nome, il grande Peter Schmeichel del Manchester United.

Nel mio pc Fifa International Soccer non ha avuto molto successo, soppiantato dalle versioni più moderne (1997 e 1998) e ovviamente dal manageriale Pc Calcio.

Tuttavia, come detto, resta uno dei giochi più importanti della mia adolescenza.

Commenti

  1. Il mio primo FIFA fu 96, comunque questo Internation Soccer l'ho scoperto in seguito..veramente scrauso come grafica se paragonato a quelli attuali (ovviamente) ma ugualmente divertente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Fifa '96 ci ho giocato dopo il '97...e ovviamente non mi ha lasciato una grande impressione.
      Ricordo che nel Milan c'era ancora Van Basten, che nostalgia!

      Elimina
  2. Pensa tu quanto lontano si deve andare con Fifa.
    Poi sì, mi ricordo anche io che Fifa 98 fu quello più amato, citato e voluto da tutti.
    Insomma, da qui, dal 1994, parte la rivoluzione?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, questo è il capostipite di un serie che ha fatto la storia dei videogiochi.
      Fifa '98 è stato quello della rivoluzione, anche se il primo vero gioco 3d è stato il '97.
      Da Fifa '98 c'è stata l'ascesa del videogioco dell'Ea Sports.
      Oggi però Pes sembra essersi ripreso lo scettro!

      Elimina
  3. Ecco, qui può vincere il Milan🙋‍♂️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi far ricordare i tempi di Fifa 97 e 98, quando il Milan era la formazione più forte di tutto il gioco, in assoluto :D

      Elimina
  4. Il mio primo Fifa fu quello del '98, ed anche lì qualche trucco c'era...praticamente in tutti dopo :D

    RispondiElimina

Posta un commento