Simone Tognon: la stella inesplosa della Juventus, il campione di Fifa '97


Tutti i videogiocatori accaniti della mia età si ricorderanno di Fifa '97 e del campione juventino, Del Piero Togon.

Ricordo ancora, sorridendo, la "recensione" verbale, di Fifa '97, a opera dell'amico Francesco C.

Grafica stupenda, sonoro eccezionale, presentazione da sballo.
Qualche errore nel gioco e qualche produttore inserito nel gioco.

Il qualche errore nelle formazioni era ovviamente un giudizio generoso: era più giusto dire "Valanghe di errori nelle formazioni" (per non parlare dei produttori inseriti nel gioco, va bene, ma questa è un'altra storia..). Ad esempio il difensore della Sampdoria Marco Rossi diventava un attaccante, tra i più forti del gioco. Il centrocampista Cristian Amoroso nella Fiorentina era il portiere di riserva. Nella Juventus invece si realizzò una fusione stile Dragonball, il noto manga-anime giapponese: Alessandro Del Piero insieme a Simone Tognon diede vita a Del Piero Togon.

Ma chi era Simone Tognon?

Centrocampista originario di Padova, classe 1975, nel 1993-94 fece faville in una squadra dilettantistica piemontese, lo Sparta Novara, in coppia con l'attaccante Corrado Grabbi. Nell'estate del 1994 la Juventus portò a Torino sia Tognon che Grabbi, aggregandoli alla formazione primavera. I bianconeri, a Padova, avevano appunto "pescato", un anno prima, Alessandro Del Piero, strappandolo alla concorrenza del Milan.

Grabbi totalizzò due presenze e un gol in prima squadra, ma anche Tognon ebbe l'onore dell'esordio, proprio all'ultima giornata: dodici minuti a Torino con il Cagliari. Mentre l'attaccante riuscì a costruirsi una carriera sui campi di B e C (e un'esperienza in Inghilterra), Tognon sparì presto dal calcio che conta, ritirandosi giovane, a 23 anni, ma iniziando poi una proficua carriera da dirigente sportivo e da scout di calciatori.

Commenti

  1. Simone Tognon: completamente dimenticato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhah davvero! Grabbi almeno fece un gol in Lazio Juventus!

      Elimina
    2. Grabbi era bravo, ma mi pare che si rovinò con le sue mani per via del suo temperamento anche fuori dal campo.

      Elimina
    3. ha avuto anche tanti infortuni gravi, se ben ricordo

      Elimina
  2. Anch'io..proprio non lo ricordavo! Comunque spesso nelle rose dei FIFA c'erano giocatori della Primavera poi scomparsi dal calcio che conta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E c'erano chicche come Tassotti non ritirato in Fifa '98 :D.

      Elimina
  3. Sai che non lo ricordo?
    Eppure i giovani che esordirono in serie A della Juve in quegli anni li seguivo con curiosità.
    Purtroppo il settore giovanile oggi nei grandi club viene trattato solo come carne da plusvalenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io me lo ricordavo, in verità, e non solo per l'aneddoto di Del Piero Togon

      Elimina
  4. Per fortuna non ho mai avuto il piacere, però mamma mia :D

    RispondiElimina

Posta un commento