Le amichevoli estive Milan - Monza (1996-1998)



Oggi, grazie all'amico Bonigol, possiamo rivedere due amichevoli di inizio stagione del Milan. Nella stagione 1997-98 la squadra allenata  da Fabio Capello affrontò il Monza, formazione infarcita di giovani in prestito proprio dalla società rossonera. Finì 3-2 per il Milan e fu una partita che in una calda serata di luglio seppe particolarmente divertirmi, tra le parate di Abbiati, la prima papera di Taibi, portiere milanista destinato poi a essere rimpiazzato dal veterano Rossi, e lo splendido gol decisivo segnato dal giovane Pelatti, che da poco aveva ereditato la maglia n.18 da Roberto Baggio, ceduto al Bologna. Anche nella stagione successiva il Milan, allenato da Zaccheroni, sfidò il Monza e fu un'altra gara ricca di reti e occasioni.






Commenti

  1. Ehi. Grazie della citazione. Sempre un piacere condividere (e leggerne i tuoi scritti) le partite degli anni novanta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te, amico mio, per avere estrapolato dal tuo archivio queste due partite che ricordo con grande piacere

      Elimina
  2. Le care vecchie amichevoli estive...Milan-Monza era un classico, tipo Juve A-Juve B o Milan-Juve per il trofeo Berlusconi! Potrebbero rifarla ora Milan-Monza, con Berlusca e Galliani al Monza sarebbe divertente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah adesso non sarebbe molto divertente, ma ci sarebbe molta rivalsa da parte dei due vecchi :D

      Elimina
  3. Il Monza sarà in serie B, ma spero non arrivi mai in serie A, non ho voglia di rivedere Galliani..

    RispondiElimina
  4. Ho sempre tifato Monza, oltre al Milan, e spero che sconquassi la B, il prossimo anno... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negli anni di queste amichevoli, tifavo anche io Monza, perché c'erano un sacco di nostri giovani in prestito! No, spero che il Monza adesso faccia flop :D

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Il Monza per la sua gloriosa storia merita la Serie A...
    Negli anni '70 i brianzoli tante volte ci sono arrivati vicini.

    Credo che sia la società per antonomasia del "sogno serie A"

    Comunque l'ambizioso obiettivo va inseguito con intelligenza senza eccessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ci arriveranno, già alla fine del prossimo campionato. Sono curioso di vedere cosa faranno poi nella massima serie.

      Elimina

Posta un commento