Il ritorno delle moviole (disegni dei gol) sul Guerin Sportivo 2021: i retroscena


Un grande ritorno sul Guerin Sportivo. Nel numero 2 del febbraio 2021 (uscito nelle edicole il 9 gennaio) la "matita" di Stefano Impedovo fa rivivere i dodici gol annullati più famosi della storia del calcio, scelti dal giornalista del Guerin e scrittore Nicola Calzaretta. In un'epoca costantemente proiettata nel retro-nostalgismo, tra canzoni di successo riecheggianti sound degli anni '80, remake e seguiti di film dei decenni '80-'90 entrati nella cultura pop, le moviole, i mitici disegni dei gol, sembravano invece dimenticate. Con Youtube e il bombardamento di immagini per ogni partita di calcio, si dice che sia superfluo immortalare in un disegno le prodezze dei campioni del calcio. Ma non è così. La moviola ha perso il suo scopo originario di mostrare il gol al tifoso, ma rimane, anzi acquista il valore di prezioso contributo artistico, offrendo un'altra visuale del gol in questione, la più preziosa. C'è voglia di "moviola", tra gli appassionati di calcio, c'è voglia di riassaporare le belle sensazioni della gioventù, quando l'appuntamento settimanale con il Guerin Sportivo era l'occasione per fermarsi ad ammirare le "prodezze" dei grandi disegnatori: Paolo Samarelli, Paolo Sabellucci, Spartaco Pupo e Simone Baruffi, per poi arrivare al mensile e agli eredi della tradizione "moviolistica", Carlo Tarantini e Stefano Impedovo. Così i collezionisti setacciano febbrilmente Ebay, "alla caccia" dei Guerin Sportivo del passato, mentre su Facebook sono numerose le pagine che pubblicano a cadenza giornaliera foto e disegni del passato: la migliore è quella dei fan del Guerin Sportivo, gestita da grandi collezionisti ed esperti del Guerin. 

In tema amarcord, l'esperto del Guerin Sportivo è proprio Nicola Calzaretta: «Per 7-8 anni mi sono occupato della pagina amarcord, con le interviste ai calciatori. Con il cambio di direzione, mi è stato chiesto di pensare ad altro, inventandomi quindi altro, ma sempre in ambito vintage. Questo articolo nasce da un'idea, dall'idea della prodezza di Platini in Coppa Intercontinentale annullata e da quella storica posa polemica, immortalata, unico al mondo, dal fotografo Salvatore Giglio. Avuto l'ok per il servizio e siccome non tutti i gol avevano un'immagine, una foto, ho pensato alle moviole», ci spiega. «Nicola con una telefonata mi ha preannunciato questo articolo e ha chiesto se mi andasse di disegnare questi gol»,  racconta Impedovo, tornato dopo anni a disegnare per il Guerin Sportivo. «Un ritorno abbastanza complicato, ho qualche acciacco alla mano destra e sto diventando "cecato". Essendo abituato a disegnare in piccolo, ho dovuto fare di necessità virtù». In più il disegnatore ha trovato un altro ostacolo, legato al recupero delle immagini e alla loro visione: «Era più facile disegnare ai miei tempi con l'ausilio del videoregistratore. Santo videoregistratore! Potevi fare tutto quello che volevi. Youtube non è la stessa cosa. Mi stavo innervosendo, ho dovuto ricavare dei fotogrammi per disegnare i gol». L'impegno è stato però ripagato, il numero in edicola, che omaggia anche il grande Paolo Rossi, ha ottenuto un riscontro molto positivo dai fan e dai lettori. «Stefano ha fatto delle tavole stupende e io cercato di fare il mio. Essendo io lettore, cerco la massima qualità nei pezzi che scrivo», aggiunge Nicola. «Il gol che mi ha destato maggior entusiasmo, nel disegnarlo, è sicuramente quello di George Best, anche per la complessità dell'immagine: Banks che tenta il rilancio, il balletto di Best. E la particolarità del cartellone pubblicitario Cinzano sullo sfondo lo arricchisce ulteriormente», confida l'abile disegnatore.


Il gol di Best

Il ritorno delle moviole rischia però di essere un unicum. Prezioso, ma un'eccezione. «Per rivedere le moviole con più continuità, dovete essere voi lettori a farvi sentire, come in tutte le cose, mandando e-mail alla posta, ovviamente sempre con toni garbati e intelligenti, in modo da essere credibili», spiega Calzaretta.  «Le moviole hanno sempre il loro fascino. E sono sicuro che anche i ragazzini di oggi, ad alta tecnologia, si appassionerebbero a questo modo di fermare di immortalare il gol», evidenzia Impedovo. Un appello dunque a tutti i lettori del Guerin e del Bazar del Calcio che amano le moviole: facciamo sentire la nostra voce!

Stefano Impedovo


Commenti

  1. Beh, quel gol di Platini era un capolavoro, peccato sì ;)

    RispondiElimina
  2. Non ci sono più le moviole di una volta XD
    Comunque gol belli annullati ce ne sono tantissimi e quelli di Platini e Best qui menzionati sono solo alcuni esempio. Un paio di settimane fa, a Tiki Taka, c'era Rummenigge e la trasmissione mostrò quel gol in acrobazia che gli fu annullato per gioco pericoloso nell'edizione della Coppa Uefa 1984/85. Era la partita contro i Rangers Glasgow. La lista però è ancora molto ma molto lunga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio citato uno degli altri gol (non li ho menzionati, né messo immagini significative, perché bisogna comprare il giornale in edicola :P) della rassegna. Splendido gol, davvero!

      Elimina
  3. Famosa quasi di più la protesta che il gol :D Comunque sì... nonostante non mi sia stato mai simpatico, è stato davvero un peccato annullare un gol del genere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un gol straordinario...e straordinaria anche la protesta, iconica!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Un celebre gol..non visto. Speriamo ci sia una puntata bis con i gol non visti.

      Elimina
    2. Gus che vede un gol non visto da nessun...bianconero... incredibile.. ;)

      Elimina
    3. Gus è sportivo, ma altri juventini sono come lui! :)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Come dicevo a Gus, spero ci sia il bis (almeno) con i gol non visti.

      Elimina
  6. Magari questi disegni son piaciuti e faranno in modo di inserirne di nuovi anche nei prossimi numeri ;) a me sembra una bella introduzione vintage.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che ci siano novità...ho messo lo zampino :D

      Elimina
  7. In effetti la moviola a disegni, si veste di un valore artistico, una chicca che sfora nell'immaginario di ognuno di noi, e il disegno, il fumetto, aiutano a ricreare atmosfere che la tecnologia impoverisce quasi. Perfezione contro sogno.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, lo spirito della moviola oggi è quello...
      La tecnologia toglie, la magia del disegno restituisce

      Elimina
  8. Concordo sul valore artistico. Pensa che quando compravo Il Giornalino mi fermavo ad ammirarle nonostante a me del calcio non importasse nulla in quegli anni.
    Non ho capito come faccia a ritenere meglio le VHS sgranate dai video su YT...
    Scrivimi l'email che la mando anche io, giuro che lo faccio educatamente 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà sembra che la mia e-mail abbia centrato il bersaglio..

      Elimina

Posta un commento