# Film: Tutti all'attacco, quando Ceccherini fece Canà

Foto Wikipedia

Nel 2005 Lorenzo Vignolo, noto regista di videoclip, fu chiamato a dirigere "Tutti all'attacco", commedia calcistica con protagonista Massimo Ceccherini. Il caratterista dei film di Leonardo Pieraccioni, reduce dal flop de "La mia vita a stelle strisce", pellicola della quale era regista e attore protagonista, fu chiamato a ricoprire il ruolo dell'allenatore Max Bernabei.

"Tutti all'attacco" nasce da un'idea dei fratelli Vanzina e da una loro sceneggiatura, scritta a sei mani con Claudio Risi. Le analogie con il cult degli anni '80 "L'allenatore nel pallone" sono evidenti: dalla squadra di Provincia che si ritrova a vivere un difficile (e costoso) salto di categoria, all'allenatore disoccupato scelto per far perdere la squadra e che ha come mito un allenatore reale (Liedholm per Canà, Mazzone per Bernabei). Ma i Vanzina, in "Tutti all'attacco", copiano traggono ispirazione anche da uno dei film culto di inizio anni 200, "Shaolin Soccer".  Non c'è infatti un epigono del campione brasiliano Aristoteles, la stella de "L'allenatore nel pallone", ma cinque calciatori cinesi abilissimi a coniugare calcio e arti marziali. Riusciranno con le loro prodezze a salvare le sorti della Longobarda del Collenovo?

Il cast è formato dall'amico di Ceccherini Massimo Paci, da una "truppa" di comici di Zelig (Dado, Giovanni Cacioppo, Claudio Batta), dal caratterista Luis Molteni (sempre bravo, peraltro) e da un paio di bellone (Eva Henger e c'è anche Chiara Francini).

Il risultato? Decisamente è una delle migliori prove l'unica prova veramente buona di Ceccherini, che prova a tenere in piedi un film decisamente non memorabile, anche se l'ingresso in scena dei calciatori cinesi alza un po' (di poco..) l'asticella. Ma riguardando "L'allenatore nel pallone 2", non si può che rivalutare in parte questa pellicola.


Commenti

  1. Risposte
    1. Giudizio riassunto: meglio tenersi alla larga da questo film :D

      Elimina
  2. L'allenatore nel pallone 2 non regge assolutamente il confronto con il primo. Questo mi manca, a me Ceccherini sta simpatico, dai tempi dei Laureati e del Ciclone :D

    RispondiElimina
  3. Non lo conosco, anche perché evito come la peste Ceccherini e Pieraccioni, che proprio non mi piacciono.
    Addirittura mi sa che questo film viene saltato pure dal monografico di cinema calcistico di Nocturno Cinema...! :o

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi devi passare quell'articolo XD, chissà se trovo qualche titolo interessante da vedere e sviscerare.

      Elimina
  4. Non mi piace Ceccherini. Proprio per niente.
    Peccato che non ho visto questo film se è l'unico decente in cui abbia preso parte. Ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, e poi DETESTO la Francini. Lo sai. Grrrrrrrrrrrr

      Elimina
    2. Per quel poco che ho visto con Ceccherini, questo mi sembra il migliore :D.
      La Francini è bellissima, poi come attrice non mi esprimo :D

      Elimina
  5. A me faceva ridere all'inizio, ma poi come gran parte dei comici mi viene a noia, perché il bagaglio diventa monocorde.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non faceva ridere neanche nel ciclone, che secondo me è un film mediocre :D

      Elimina
  6. Sono contento di essermelo perso, e ho detto tutto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto Shaolin Soccer, un'occhiata dagliela :D

      Elimina
  7. Forse volevi scrivere "anni 2000", perché gli anni 200 non li ricordo, c'era ancora l'antica Roma 😄
    Mai visto questo film, a dire il vero non lo avevo neanche mai sentito.
    Shaolin Soccer sembrava una specie de Il Re del Calcio (il fumetto di cui dovevo parlare qua ad agosto ma che abbiamo rimandato), versione trash e vaffanculi per le cazzate 😆
    Dado e Cacioppo mi fanno ridere, l'altro invece ho dovuto cercare con Google.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah, peraltro è già la seconda o terza volta che scrivo 200 per 2000. Risparmio sugli 0 :D. Ecco, questo te lo consiglio: dacci un'occhiata!

      Elimina

Posta un commento